Haier: un gruppo internazionale con strategie locali

Pubblicità

Fondata 28 anni fa a Quingdao (Cina), con una quota di mercato che nel 2012 ha raggiunto l’8,6% Haier si conferma, per il quarto anno consecutivo, leader mondiale nel settore dei grandi elettrodomestici*; un marchio internazionale che basa la sua strategia nella gestione e produzione locale.

haier_nbaPer essere vicino ai mercati e soddisfare al meglio i suoi clienti, il Gruppo ha tre sedi regionali: Parigi in Europa, New York negli Stati Uniti e Qingdao in Asia. I prodotti Haier sono realizzati in 24 fabbriche e 21 parchi industriali in Europa, Asia, Medio Oriente, Africa e Stati Uniti. I suoi 5 centri R&S in Stati Uniti, Germania, Cina, Giappone e Corea, consentono all’azienda di adattare i suoi prodotti ai bisogni dei consumatori locali.

 

In Europa, Haier sceglie di produrre i suoi televisori in partenariato con Wistron

Per essere ancora più reattiva e flessibile sul mercato europeo, Haier ha firmato un accordo con la fabbrica Wistron Corp, situata a Brno, seconda città per dimensione della Repubblica Ceca e crocevia delle principali autostrade europee. Grazie a sette linee di produzione, l’impianto di 80.000 metri quadrati è in grado di produrre fino a 290.000 pezzi al mese, ovvero 140 televisori ogni ora per ogni linea di produzione.

Questa nuova partnership consentirà ad Haier di ridurre i tempi di produzione a 6 settimane e di spedire ai clienti direttamente dalla fabbrica.

Ora, i più grandi mercati della televisione si trovano a massimo 5 giorni di consegna (3 giorni per la Polonia, 4 giorni per la Francia e la Germania, e 5 giorni per Italia, Spagna, Regno Unito, Paesi Bassi e Belgio). In tutto, oltre 14 paesi saranno serviti da questo nuovo impianto.

 

I due primi modelli prodotti nella fabbrica Wistron saranno disponibili da aprile

Haier ha scelto di iniziare la produzione con due modelli da 32 pollici (81cm), per andare a coprire il più ampio segmento di mercato per gli schermi LCD LED (circa il 30% delle vendite in Europa nel 2012).

 

32F600: l’essenziale della tecnologia in una cornice snella dal design nero-lacca

Questo televisore 32 pollici (81 cm) ad alta definizione retroilluminato con diodi LED offre un eccellente rapporto qualità-prezzo: grazie alla luce bianca pura e omogenea fornita dai LED, il 32F600 garantisce un contrasto ben definito (contrasto dinamico fino a 4 000 000 : 1), neri molto densi e colori brillanti. Beneficia della tecnologia Haier F2R200 che migliora notevolmente la fluidità dell’immagine grazie a una frequenza di aggiornamento dello schermo 4 volte più veloce rispetto a un normale schermo da 50 Hertz.

Pubblicità

 

32A650: una cornice metallica ultra sottile per un’immagine in Full HD

Questa serie dalla cornice metallica ultra sottile (9mm di spessore) vanta un look elegante e prestazioni sorprendenti. Al vertice della tecnologia, il televisore retroilluminato a LED 32A650 TV visualizza un’immagine in Full HD (1920 x 1080), generando un Mega Contrasto dinamico pari a 6 000 000 : 1, in aggiunta a una frequenza di aggiornamento F2R400 fino a 8 volte più veloce rispetto a un TV 50-Hertz, per delle immagini in movimento ancora più fluide.

 

Altre caratteristiche comuni ai televisori 32F600 e 32A650

Ricezione digitale: i modelli 32F600 e 32A650 sono disponibili con presa per il digitale terrestre (DVB- Mpeg4) e cavo (DVB-C), mentre il modello 32A650 è dotato di triplo digitale terrestre (DVB-T MPEG4), cavi (DVB-C) e satellite (DVB-S2).

Funzioni porte USB: USB video (per la riproduzione di video registrati su disco rigido o chiavi USB), Time Shift (funzione di pausa) e USB recorder (per registrare le vostre trasmissioni preferite su un disco duro o una chiave USB).

Connettività: Sarete in grado di collegare tutti i dispositivi digitali grazie alle prese HDMI 1.4a CEC e ARC, collegare un computer alla presa PC, aggiungere una barra audio, casse supplementari o diffusori tramite l’uscita del cavo coassiale. I modelli 32F600 e 32A650 sono dotati rispettivamente di due e tre prese HDMI.

Classe energetica: entrambi i modelli 32F600 e 32A650 sono classe energetica “A”.

 

*Fonte: Euromonitor International Limited, 2012.

 

Maggiori informazioni su Haier – www.haier.com

Il marchio Haier è il primo produttore mondiale di grandi elettrodomestici con una quota di mercato dell’ 8,6% (Fonte: Euromonitor International Limited 2012, volumi di vendite al dettaglio). Il gruppo offre ai consumatori in Cina e in oltre 100 paesi nel mondo il suo impegno nei confronti della qualità dei prodotti e del rispetto per l’ambiente. Oltre alla sede centrale a Qingdao in Cina, Haier possiede due sedi locali, a Parigi e New York, per servire da vicino i clienti in Europa e in America. Haier conta 61 società commerciali, 24 stabilimenti produttivi e 21 parchi industriali, oltre a più di 80.000 dipendenti nel mondo. Il Gruppo persegue l’eccellenza in materia d’innovazione attraverso i suoi cinque centri di R&S, i prodotti che escono dalle sue fabbriche sono progettati per incontrare i gusti e le esigenze dei suoi consumatori nei suoi diversi mercati locali. Haier è specializzato nello sviluppo della tecnologia LED, nella produzione e commercializzazione di una vasta gamma di prodotti durevoli. Per quanto riguarda il mercato europeo, in particolare: televisori, frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, elettronica di consumo e tecnologie a risparmio energetico.

Nel 2011, il fatturato totale di Haier ha raggiunto i 23,3 miliardi di dollari americani. Inoltre, Haier Electronics Group Co. Ltd. (HKG: 1169), una filiale del Gruppo Haier, è quotata alla borsa di Hong Kong sullo schermo principale. Qingdao Haier Co. (SHA: 600690), altra filiale del Gruppo, è quotata alla borsa di Shanghai.

Per maggiori informazioni visitate il sito: www.haier.com

Pubblicità

Andrea Bassanelli

Sono Andrea Bassanelli, giornalista specializzato nel settore tecnologico e della comunicazione da più di trent'anni e da dieci anni editore nel settore HIFI, DIY, HITECH, MOTO, AUTO, CINEMA, ANNUNCI ECONOMICI, CUCINA, PESCA, FUNGHI e qualcos'altro ancora a venire... Ho iniziato a lavorare come giornalista nel lontano 1983, scrivendo per molti gruppi editoriali prestigiosi come IL SOLE 24 ORE, MONDADORI, RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA, GRUPPO EDITORIALE SUONO, solo per citarne alcuni. Mi occupo di informatica, tecnologia, hi-fi, internet, comunicazione con grande attenzione a tutto il variegato mondo del web. Ho fondato e diretto diverse aziende e collaborato come consulente con decine di società, sia in Italia che all'estero.

Potrebbero interessarti anche...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: