Top Fabbri, bontà sulla bocca di tutti: le golosissime salse dell’azienda bolognese portano il top del gusto in tutte le cucine. Non solo italiane

I Top Fabbri vantano l’etichetta gluten free, che fa stare tranquilli i celiaci, e la certificazione Halal per i prodotti in linea con le regole islamiche su cibo e bevande: un modo in più per promuovere la qualità made in Italy. Con un occhio di riguardo per l’ambiente.

Può una confezione di salsa dolce e cremosissima, alta poco più di dieci centimetri, essere la piccola summa di tanti buoni propositi?

Sì, se si tratta di uno degli undici gusti di Top Fabbri: una gamma che, oltre a essere buonissima, porta in cucina il risultato di decenni di ricerca da parte della grande azienda bolognese nelle direzioni della salute, dell’ambiente, dell’attenzione per le altre culture.

I Top Fabbri, infatti, vantano la certificazione gluten free, che garantisce l’assenza totale di glutine rendendo il prodotto adatto anche a chi soffre di intolleranza a questo alimento. E, come molti altri prodotti Fabbri, sono testimonial del programma Goccia Verde, stilato quest’anno l’azienda di Bologna per riassumere il suo impegno e la sua attenzione nei confronti dell’ambiente. Tutto il flacone dei Top, del resto, è completamente smaltibile nella plastica.

La gamma dei Top Fabbri ha inoltre ottenuto la certificazione Halal Italia, che garantisce la preparazione di un alimento anche in conformità a quanto prescritto dalla legge islamica. Un’attestazione che Fabbri, cosmopolita per vocazione, ha ricevuto grazie a una rigorosa selezione delle materie prime e ad un controllo altrettanto puntuale di tutte le fasi della lavorazione.

 

Gli altissimi standard qualitativi dei Top Fabbri, poi, restano quelli di sempre. E da quest’anno ad arricchire la gamma arriva anche una linea premium quality: i Top Gold. La loro irresistibile cremosità è frutto di un’accuratissima selezione di materie prime, e dà quel tocco di golosità in più a qualsiasi creazione culinaria. Due le varianti della linea Gold: Choco Fondente, che ripropone il gusto intensissimo del miglior cioccolato fondente, e Pistacchio, che racchiude l’aroma deciso del frutto secco dalla ghiottissima nota dolce-&-salata.

 

Perfetti per decorare semifreddi, gelati, macedonie e qualsiasi tipo di dolce, tutti i Top assicurano il massimo della bontà e della genuinità degli ingredienti. Oltre, ovviamente, a una grandissima praticità d’utilizzo. Nessun limite alla fantasia in cucina: pronti da versare, i Top Fabbri accorciano i tempi di preparazione (niente più salse da preparare sul fuoco!) e permettono non solo di creare ricette sempre nuove, ma anche di reinterpretare quelle già collaudate.

 

Per scoprire “in pre-assaggio” il buonissimo mondo dei Top Fabbri basta cliccare su www.topfabbri.com, il nuovo mini-sito dedicato a queste ghiottissime salse dolci. Uno spazio in cui è possibile non solo documentarsi sui plus della gamma, ma anche lasciarsi ispirare dalle numerose ricette proposte.

Il sito presenta infatti moltissime idee per scatenare la voglia di dolce: inedite creazioni di alcune delle food blogger più gettonate che reinterpretano i Top Fabbri attraverso le preparazioni più diverse, dalle crêpes alla cheese-cake fino al gelato e alla torta di grano saraceno.

 

E che dire di una deliziosa Cocotte di fragole tiepide all’aceto balsamico? Per imparare a prepararla, basta cercarla suwww.topfabbri.com nella sezione dedicata alle ricette. O scoprirla in anteprima qui sotto.

 

Cocotte di fragole tiepide all’aceto balsamico di Aria in cucina (ariaincucina.com)

 

Ingredienti per 4 persone

500 grammi di fragole

4 cucchiaini di zucchero bruno di canna

Top Fabbri all’Aceto Balsamico

 

Preparazione

Tagliare le fragole a pezzetti e disporle in quattro cocottine Le Creuset.

Unire a ogni porzione di fragole un cucchiaino di zucchero bruno di canna e mescolare bene.

Spremere sulle fragole un po’ di Top Fabbri all’Aceto Balsamico e infornare le cocottine a 180° per una decina di minuti, finché le fragole si saranno leggermente cotte e si sarà formato un buonissimo sciroppo.

Lasciare intiepidire e servire.

 

Foto e testo della ricetta © ariaincucina.com

 


Info su Andrea Bassanelli

Sono Andrea Bassanelli, giornalista specializzato nel settore tecnologico e della comunicazione da più di trent'anni e da dieci anni editore nel settore HIFI, DIY, HITECH, MOTO, AUTO, CINEMA, ANNUNCI ECONOMICI, CUCINA, PESCA, FUNGHI e qualcos'altro ancora a venire... Ho iniziato a lavorare come giornalista nel lontano 1983, scrivendo per molti gruppi editoriali prestigiosi come IL SOLE 24 ORE, MONDADORI, RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA, GRUPPO EDITORIALE SUONO, solo per citarne alcuni. Mi occupo di informatica, tecnologia, hi-fi, internet, comunicazione con grande attenzione a tutto il variegato mondo del web. Ho fondato e diretto diverse aziende e collaborato come consulente con decine di società, sia in Italia che all'estero.
Con le parole chiave , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.