Città del Capo – Londra “non-stop” con una Fiat Panda

Pubblicità

L’impresa per beneficenza di due piloti inglesi a bordo di una Panda 4×2 TwinAir Turbo da 85 CV. Non-Stop per 11 giorni con una media quotidiana di 1.000 miglia ad una velocità di 40 miglia/ora. 13 Paesi attraversati: Sud Africa, Botswana, Zambia, Tanzania, Kenya, Etiopia, Sudan, Egitto, Libia,  Tunisia, Italia, Francia e Gran Bretagna. 

F_Out_of_Africa_02La notte dell’11 febbraio due intraprendenti piloti, Philip Young e Paul Brace, a bordo di una Fiat Panda si sono aggiudicati il record assoluto di guida ‘non-stop’ da Città del Capo fino a Londra.

Partiti il primo febbraio allo scopo di raccogliere fondi per ‘Farm Africa’ –  ente benefico che lavora con le famiglie dell’Africa rurale aiutandole a produrre cibo in modo più efficace – l’equipaggio inglese ha percorso 10.300 miglia (circa 16.576 km) guidando incessantemente una Panda pressoché standard attraverso 13 Paesi e due continenti.

Per completare il viaggio in meno di 11 giorni, come da obiettivo, Philip e Paul hanno dovuto percorrere in media 1.000 miglia (1609,34 km) al giorno ad una velocità di 40 miglia/ora (64, 37 km/h), ma con la sicurezza di farcela grazie alla loro vettura dotata di motore 0.9 TwinAir da 85 CV. La nuova city-car Fiat aveva caratteristiche standard tranne qualche modifica necessaria per l’impresa come un serbatoio di combustibile aggiuntivo, due ruote di scorta, ripari coppa motore, molle rinforzate e aspirazione aria spostata sopra al vano motore.

Evitando di utilizzare una vettura 4×4 di grandi dimensioni – Philip e Paul hanno deciso che sarebbe stato ‘troppo facile’ – Fiat Panda a trazione anteriore è stata scelta per la sua leggerezza, le sue prestazioni ed i suoi consumi ridotti. E nonostante le dimensioni da auto compatta, sul sedile posteriore ha trovato posto anche il letto del co-pilota, un materasso sagomato in schiuma.

Il lungo e tortuoso percorso verso la Gran Bretagna comprendeva difficili sterrati pieni di buche e insidiose piste aride nel deserto attraverso il Sud Africa, Botswana, Zambia, Tanzania, Kenya, Etiopia, Sudan, Egitto, Libia e Tunisia, prima che la coppia attraversasse il Mediterraneo per la corsa finale attraverso Italia e Francia fino a raggiungere Hyde Park a Londra.

«È stata un’avventura incredibile, eccitante ed entusiasmante, e la Fiat Panda è stata fantastica – ha commentato Philip Young –. Le strade erano insidiose, il caldo insopportabile e la tabella di marcia serrata, ma l’auto non ha perso un colpo. Si trattava di un viaggio estremamente duro e Fiat ha tutte le ragioni per essere fiera dell’affidabilità e robustezza della sua Panda».

Pubblicità

Andrea Bassanelli

Sono Andrea Bassanelli, giornalista specializzato nel settore tecnologico e della comunicazione da più di trent'anni e da dieci anni editore nel settore HIFI, DIY, HITECH, MOTO, AUTO, CINEMA, ANNUNCI ECONOMICI, CUCINA, PESCA, FUNGHI e qualcos'altro ancora a venire... Ho iniziato a lavorare come giornalista nel lontano 1983, scrivendo per molti gruppi editoriali prestigiosi come IL SOLE 24 ORE, MONDADORI, RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA, GRUPPO EDITORIALE SUONO, solo per citarne alcuni. Mi occupo di informatica, tecnologia, hi-fi, internet, comunicazione con grande attenzione a tutto il variegato mondo del web. Ho fondato e diretto diverse aziende e collaborato come consulente con decine di società, sia in Italia che all'estero.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: