BAU, il salone internazionale di architettura, materiali e sistemi presenta per la seconda volta la “Notte bianca dell’architettura”

Pubblicità

Dopo il successo della prima edizione della “Notte bianca dell’architettura” a BAU 2011, l’iniziativa viene riproposta anche nel 2013. Venerdì 18 gennaio, circa 40 edifici a Monaco di Baviera e dintorni apriranno le proprie porte per regalare scorci suggestivi al pubblico.

L’idea di organizzare una notte bianca dell’architettura per gettare un ponte fra l’appuntamento fieristico di BAU e tutti i cittadini di Monaco di Baviera interessati all’architettura è nata alla scorsa edizione del salone, nel 2011, ottenendo subito grande successo e risonanza. Circa 14.000 persone, fra cui molti cittadini del capoluogo bavarese, ma anche espositori e visitatori della manifestazione, hanno colto l’occasione per scoprire gli edifici più interessanti della città in un’atmosfera notturna, in particolare edifici normalmente chiusi al grande pubblico.

 

Quaranta edifici, undici percorsi 

Come nel 2011, venerdì 18 gennaio 2013, dalle 18.30 a mezzanotte, gli autobus navetta faranno la spola fra i vari edifici. Il servizio è gratuito, con possibilità di scendere e salire a tutte le fermate. La novità rispetto alla prima edizione è che i visitatori potranno scegliere fra undici percorsi alternativi, privilegiando gli edifici da loro ritenuti più interessanti. Gli autobus partiranno da ogni fermata a intervalli di 15 minuti. Uno dei crocevia principali sarà Odeonsplatz, dalla quale partono sei tour. All’interno degli autobus, alcuni studenti di architettura forniranno informazioni sugli edifici che possono essere visitati. Negli edifici saranno poi disponibili visite guidate o presentazioni che illustreranno in dettaglio la storia dell’edificio e della sua costruzione e le sue particolarità architettoniche.

 

Dalla sede dell’ADAC alla Chiesa del Sacro Cuore di Gesù

Opere molto famose e conosciute come il BMW-Welt e la Allianz Arena, già presenti nel 2011, verranno proposte in una nuova veste. Fra gli edifici di nuova o recente apertura spiccano la sede dell’ADAC (l’ACI tedesca) in Hansastrasse, l’edificio dello studio di architettura e design FOAG adiacente al quartiere fieristico, e la sede di bulthaup, leader nell’architettura d’interni, in Prinzregentenplatz. Gli altri edifici dovrebbero soddisfare tutti i gusti e gli interessi. L’offerta spazia dal BobBeaman Musikclub alla Scuola Superiore di Cinema e Televisione, dalla smarthouse alla centrale operativa dell’azienda municipale di smaltimento dei rifiuti e trattamento delle acque reflue, fino alla Chiesa del Sacro Cuore di Gesù (Herz-Jesu).

 

Tour guidati per espositori e visitatori di BAU

Oltre ai tour aperti a tutti sono previste anche visite guidate con un programma predefinito, prenotabili anticipatamente da espositori e visitatori di BAU 2013, con partenza dal centro fieristico. Per gli ospiti stranieri sono previste anche visite di gruppo con guide e spiegazioni in lingua.

 

La “notte bianca dell’architettura” viene organizzata da Messe München GmbH, da BAU 2013 e dal Centro Edile Poing (la più grande esposizione di case della Baviera), in collaborazione con la città di Monaco di Baviera, il Land della Baviera, la Camera degli Architetti della Baviera e l’Associazione degli Architetti d’Interni Tedeschi. L’evento è patrocinato dal sindaco di Monaco di Baviera, Christian Ude.

 

La notte bianca dell’architettura è sponsorizzata da: Dorma, Saint-Gobain, Velux.

Pubblicità

 

Per maggiori informazioni e le descrizioni dei tour e degli edifici, visitate il sito

www.lange-nacht-der-architektur.de

 

Informazioni su BAU 2013

BAU 2013, Salone Internazionale di Architettura, Materiali e Sistemi, avrà luogo dal 14 al 19 gennaio 2013 presso il Centro Fieristico di Monaco di Baviera. Al Salone sono attesi circa 2.000 espositori da una quarantina di Paesi e oltre 240.000 visitatori da tutto il mondo. Su una superficie di 180.000 m², BAU presenta architettura, materiali e sistemi per l’edilizia industriale, commerciale e residenziale, e per l’arredo di interni, sia per le nuove costruzioni sia per l’edilizia di ristrutturazione. La fiera è l’unico evento al mondo che, ogni due anni, riunisce i leader del settore in una rassegna completa e trasversale a diversi settori. Con la presenza di oltre 50.000 progettisti, BAU è anche il più grande salone specializzato al mondo per architetti e ingegneri. L’offerta merceologica è suddivisa per materiali edili, settori produttivi e tematici. In tutti i comparti espositivi, un ruolo centrale viene occupato da temi di grande attualità e prospettiva futura come l’edilizia sostenibile e multigenerazionale. L’offerta del salone è completata da un ricco programma di eventi collaterali, fra cui forum di alto livello con esperti da tutto il mondo.

Pubblicità

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.