Le eccellenze agroalimentari italiane conquistano i buyer irlandesi grazie alla FIBI

A Dublino un’intera giornata dedicata allo sviluppo di accordi commerciali per esportare il Made in Italy in Irlanda.

Non solo birra: alla scoperta dell’Irlanda del vino. Aumentano le opportunità per il vino italiano nel mercato irlandese

Agroalimentare e Irlanda, un binomio che ha sempre riportato nell’immaginario collettivo l’idea  dell’Irlanda come paese produttore di formaggi, whiskey, carne, pesce e birra, naturalmente. Eppure l’Irlanda, tradizionalmente vocata al consumo di birra e whiskey, ha sviluppato un interesse crescente per il vino il cui consumo è aumentato notevolmente nell’ultimo decennio. Esiste, infatti, un’Irlanda del vino con dinamiche di mercato positive che meritano un approfondimento. I consumi: da un’indagine di mercato realizzata dalla FIBI ( Federation of ItaIian Business in Ireland – dati 2011), emerge che il volume delle vendite di vino è stato di 80,3 milioni di litri nel 2010 e …