CORTINA D’AMPEZZO – Da maggio a ottobre, tutta un’altra estate

Cortina d’Ampezzo lancia la nuova stagione. Alla Borsa internazionale del turismo (14-17febbraio), Cortina presenta la lunga estate delle Dolomiti, che si apre con le fioriture di maggio per chiudersi con il foliage di ottobre. Percorsi, idee, proposte per conoscere il territorio ampezzano in modalità green, come un viaggio dei cinque sensi alla scoperta dei valori autentici della montagna. I paesaggi mozzafiato Patrimonio dell’umanità UNESCO riempiranno la vista; i sapori dei prodotti e delle ricette ampezzane soddisfaranno il gusto; la ruvidità del legno e della tradizione artigianale affascineranno il tatto; il germogliare dei fiori d’alta quota inebrierà l’olfatto e il richiamo di animali, facilmente avvicinabili, sarà una dolce eco per l’udito. Una Natura che non potrà che regalare benessere psicofisico e armonia per corpo e mente.

cortinaE la chiamano “solo” estate…quella che comunemente inizia a giugno e finisce a settembre, all’ombra delle Dolomiti, scavalca i confini temporali della bella stagione per abbracciare la primavera e cedere lentamente il posto all’autunno.

Da maggio a ottobre Cortina d’Ampezzo svela le sue innumerevoli sfumature di colori, fragranze, sapori e forme. Scoprire il territorio ampezzano diventa un viaggio sensoriale, un ritorno alla Natura e ai valori autentici della montagna. Dai fiori che rinascono dai prati nascosti sotto al manto nevoso alle calde e intense sfumature del foliage, la valle d’Ampezzo mostra se stessa nel graduale cambio di luminosità delle stagioni.

Tre stagioni. Questo è ciò che serve per conoscere l’anima “green” di Cortina.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: