Un trofeo di aspirapolvere…da Dirt Devil arriva Trophy

Si chiama Trophy, è l’ultimo arrivato tra i ciclonici senza sacco firmati Dirt Devil e nasce con un nome evocativo proprio per celebrare il buon andamento del brand in Europa.

Dirt_Devil_Trophy_TitelDirt Devil è da sempre alla ricerca di prodotti tecnologicamente nuovi e all’avanguardia, che funzionino bene e che possano migliorare la vita quotidiana. Già leader di mercato in Germania dove, su 8 milioni di aspirapolvere venduti 2.2 milioni sono firmati Dirt Devil e dove, nel 2011, ha venduto oltre 400mila aspirapolvere senza sacco, il brand si è diffuso velocemente in Europa e sta di recente conquistando anche il mercato italiano.

Proprio per festeggiare gli ottimi risultati raggiunti, Dirt Devil ha “battezzato” il suo ultimo modello di aspirapolvere ciclonico senza sacco con un nome che non lascia dubbi. Il nuovo arrivato si chiama Trophy ed è di fatto un “trofeo” per un’azienda che sta procedendo a tappe serrate.

Trophy è dotato di tecnologia ciclonica che agisce separando la polvere dall’aria all’interno della cosiddetta “cassetta ciclonica”, grazie alla forza centrifuga generata da un ciclone d’aria prodotto dentro la cassetta stessa. Questo processo fa sì che l’aria in uscita dal filtro sia più pulita di quella in entrata. Dispone anche di un filtro igienico dell’aria in uscita che lo rende ideale per le persone con allergie. Non da meno, l’assenza del sacco elimina il problema degli intasamenti del filtro, garantendo una potenza di aspirazione sempre costante ed elevata. Il serbatoio della polvere, trasparente e lavabile, ha una capienza molto elevata, pari a 1,8 litri, e si svuota in maniera molto semplice.

Trophy è progettato per offrire risultati perfetti di pulizia con il minimo sforzo. Con un raggio d’azione di 7,5 metri può arrivare dappertutto e rappresenta la scelta ideale per chi deve pulire ambienti piuttosto ampi. La potenza di 2000 watt è più che sufficiente per una pulizia approfondita, ma non è eccessiva, permettendo quindi un risparmio in energia elettrica senza comportare compromessi sulle performance di aspirazione.

 

Per l’aspetto esteriore Dirt Devil si è concentrato su un design con ruote grandi, impugnature robuste e accorgimenti che rendono Trophy particolarmente facile da utilizzare. In tal senso, dispone dell’avvolgimento automatico del cavo, del sistema di parcheggio, del regolatore dell’aria sul manico per avere una maggiore o minore aspirazione, e dell’indicatore LED che avvisa quando il serbatoio è pieno.

 

Piuttosto ricco, infine, il corredo di accessori. Oltre al tubo telescopico regolabile a scatti, la dotazione di Trophy comprende la spazzola combinata per pavimenti e moquette, una spazzola per il parquet, la bocchetta lunga e la spazzola per mobili. Non manca neppure la Spazzola Midi Pethair, ideale per la rimozione dei peli degli animali domestici da divani, pavimenti, tappeti.

 

Prezzo al pubblico: euro 134,99

 

About Dirt Devil. Il marchio è stato fondato nel 1905. Nel 2000 il brand viene acquisito da Techtronic Industries Co. (TTi) ed entra a far parte della Divisione Floor Care dedicata alla pulizia per pavimenti che gestisce già i marchi Hoover e Vax. Oggi in rapida espansione negli Stati Uniti, Dirt Devil è già leader nel mercato tedesco ed è presente nei paesi quali Gran Bretagna, Francia, Spagna, Italia e Benelux.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: