Bis per gli spumanti Bortolin Angelo al Festival di Sanremo 2013 per far brindare 
le star della musica italiana con il Valdobbiadene DOC

Il Valdobbiadene DOCG di Bortolin Angelo Spumanti torna per il secondo anno consecutivo a inebriare gli artisti, i giornalisti e gli altri ospiti di “Casa Sanremo – Impero Couture 2013”, l’esclusivo spazio che in occasione del 63°  Festival della Canzone Italiana in programma dal 12 al 16 febbraio prossimi, ospiterà incontri, interviste e momenti di relax nel backstage della manifestazione, come già con Emma nell’edizione 2012.

Desiderio Bortolin EmmaAncora una volta scelta per rappresentare il mondo delle bollicine all’interno di “Casa Sanremo”, la cantina Bortolin è onorata di poter far assaporare a cantanti, musicisti, vip e giornalisti la fragranza di profumi e sapori unici che il Valdobbiadene Docg, eccellenza dell’enologia italiana sempre più apprezzata nel mondo, incarna con una delle sue migliori interpretazioni: quella della cantina che appartiene alla famiglia Bortolin da tre generazioni.

A presentare il fiore all’occhiello della marca trevigiana sarà lo stesso titolare Desiderio Bortolin, presente al Palafiori di Sanremo durante i giorni del Festival con le punte di diamante della sua produzione, rigorosamente tutta Valdobbiadene DOCG al 100%: il Valdobbiadene Docg Extra Dry, Gran Medaglia d’Oro all’edizione 2011 del Concorso Internazionale del Vinitaly, il Valdobbiadene Docg Brut, Medaglia d’Argento ai Decanter World Wine Awards e al Concour Mondial de Bruxelles 2012 e il Valdobbiadene Docg Dry Desiderio, “Oscar tra gli Oscar” nella Guida Bollicine d’Italia 2012 del Gambero Rosso e Medaglia d’Argento al The International Wine Challenge” 2012.

<Sono orgoglioso – afferma Desiderio Bortolin – di poter rappresentare in una così prestigiosa occasione l’eccellenza del territorio di Valdobbiadene e di avere ancora una volta l’occasione di far conoscere questo spumante in tutte le sue sfumature ai big della musica e dello spettacolo in continuità con le altre iniziative intraprese dalla mia cantina nel corso del 2012>.

Gli spumanti Bortolin Angelo sono infatti già stati protagonisti, tra le altre cose, di alcuni esclusivi eventi nazionali dal cinema allo sport alla musica allo spettacolo: eccellenza tra le eccellenze al grande concerto live di Radio Italia che si è svolto in Piazza Duomo a Milano il 14 maggio scorso e che ha visto esibirsi sul palco, di fronte a oltre 100mila spettatori, i big della musica italiana; bollicine ufficiali nelle tappe italiane del tour di Bruce Springsteen And The E Street Band dell’estate 2012; scelti anche per la cerimonia di premiazione del ‘David di Donatello’ per l’anno 2012, il “Festival del Cinema di Taormina 2012”, la cerimonia di premiazione dei “Nastri d’Argento 2012” e “La Casa di Miss Italia – Chateau d’Ax Suona con Radio Italia”.

La Cantina Bortolin Angelo Spumanti è situata nel cuore dei colli di Valdobbiadene, a Guia, ed è una delle cantine della denominazione che rappresentano nel modo più autentico la tradizione e l’eccellenza enologica del territorio producendo spumanti da sempre esclusivamente al 100% Valdobbiadene.

Fondata nel 1968 da Angelo Bortolin, l’azienda è specializzata in spumanti dal 1983. Nel 1993 ha inizio ilgraduale inserimento dei tre figli (Cristina, Paola e Desiderio) tra i soci dell’azienda, un passaggio generazionale che si è compiuto definitivamente nel gennaio 2010 con la qualificazione di Desiderio Bortolin come socio di maggioranza.

Insignite della prestigiosa Medaglia d’Oro al Vinitaly 2011 e del titolo di “Oscar tra gli Oscar” nella Guida Bollicine d’Italia 2012 del Gambero Rosso, le bollicine Bortolin Angelo ottengono premi e riconoscimenti ad ogni concorso enologico nazionale e internazionale a cui partecipano. Gli spumanti della cantina sono riconosciuti ovunque come l’espressione più autentica del Valdobbiadene Docg in quanto prodotti con le migliori uve vocate del territorio provenienti dai vigneti di famiglia ancor oggi coltivati, curati e vendemmiati rigorosamente a mano con quella passione antica che si può tramandare solo di padre in figlio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: