Pubblicità


I progressi della tecnologia sono senza dubbio il più potente di cambiamento all’interno del settore globale dei viaggi. L’innovazione tecnologica ha il potere di trasformare le aspettative dei consumatori, può intervenire dinamiche della competitività e rimodellare la distribuzione. Ma come qualsiasi osservatore del settore può notare, la velocità della vera innovazione è tutt’altro che costante.

Mentre l’ultima mania dei social media sorge durante la notte, i grandi cambiamenti tecnologici sono spesso pubblicizzato per anni o decenni prima che colpiscano il panorama competitivo. L’introduzione del iPhone, per esempio, ha stimolato un incredibile aumento degli smartphone, ma l’impatto della telefonia mobile sul mercato dei viaggi è stata anticipata per anni, prima di diventare una realtà. Le aziende più innovative sono quelle che attivamente distribuiscono la emergenti tecnologie per ottenere un vantaggio competitivo. Gli aspiranti innovatori devono anticipare le tendenze della tecnologia e l’innovazione, con il potenziale di trasformare il mercato – ed essere pronti a cogliere le opportunità che si presentano.

Quest’anno e per tutto il 2013, la spesa in pubblicità online è destinata a superare la pubblicità sui media tradizionali – un riconoscimento che il mondo digitale ha una maggiore portata efficace di stampa, radio e televisione.

Tale efficacia è in gran parte determinata dai progressi nella tecnologia di social media, insieme ad una comprensione di come utilizzare al meglio questi nuovi strumenti. Una recente indagine condotta da Wildfire, una società di software di marketing sociale, ha scoperto che il 97% delle 700 imprese intervistate ritengono che i social network hanno portato benefici alle loro imprese. Il settantacinque per cento ha intenzione di aumentare la spesa sui social media nel 2013.

Il fascino del social media marketing è multiforme:

• volume: Facebook ha oltre un miliardo di utenti attivi. Il cinquanta per cento accede tutti i giorni. Nel complesso, gli utenti di Facebook spendono 700 miliardi minuti on-line in un mese.

• natura virale: L’obiettivo del marketing su Internet è di contattare “influenzare” dei consumatori (sostenitori del brand stabiliti – in linea con quelle di sostegno e di messaggio di marketing di un’azienda), con contenuti interessanti. L’aspettativa è che questi influenzatori dei consumatori inoltreranno i messaggi ai loro amici, una sorta del vecchio passaparola, che a loro volta trasmetteranno ai loro amici, e così via.

• Social indicizzazione: l’indicizzazione sociale va un passo oltre la personalizzazione. Contenuto mirato è determinata non solo dalle preferenze dell’utente, ma anche dal “piace” degli amici dell’utente (la teoria è che la quota di amici piace).

La strada verso cui andiamo per il social media marketing si sposta da brand marketing alla conversione e le vendite. Questo processo accelererà nel 2013 e saranno necessari alcuni anni per raggiungere una massa critica nelle vendite di chiusura.

Quite People da tempo ha sviluppato un strategia efficace che ha portato risultati rilevanti, con un aumento del 300% delle vendite provenienti da Facebook e soci.

Pubblicità


 

 

Pubblicità