Il versatile Volkswagen Caddy 2.0 EcoFuel 109 2.0 CV, furgone per consegne urbane con motorizzazione a metano

L’alimentazione a gas metano abbatte i costi d’esercizio del veicolo commerciale di maggior successo della famiglia Volkswagen. Il Caddy EcoFuel come veicolo ideale anche per giovani famiglie

La denominazione supplementare “EcoFuel” indica che anche il Caddy della Volkswagen Veicoli Commerciali è un veicolo a metano, quindi particolarmente interessante sia dal punto di vista ecologico che da quello economico. Ciò premesso, se consideriamo tutti i veicoli del segmento dei cosiddetti furgoni per consegne urbane immatricolati in Germania, un’unità venduta ogni due è un Caddy: un dato che incorona il veicolo come leader del mercato. Una leadership che non deve stupire, perché il Caddy, sviluppato dalla Volkswagen Veicoli Commerciali di Hannover, convince per la sua grande funzionalità e per l’elevata economicità. L’eccellente economicità (tanto nell’impiego privato quanto nell’impiego commerciale) contraddistingue il Caddy 2.0 EcoFuel 109 2.0 CV, i cui serbatoi del metano sono posizionati sotto il pianale e consentono di immagazzinare 26 kg complessivi di carburante; nel Caddy Maxi, più lungo di 47 cm, i serbatoi possono immagazzinare ben 37 kg di carburante.

Consumi, emissioni e autonomie

Non importa quale sia il passo scelto: grazie ai serbatoi alloggiati al di sotto del veicolo, l’abitacolo mantiene la massima versatilità d’impiego. Il carico di gas consente al Caddy Startline 2.0 EcoFuel (cinque posti) un’autonomia di oltre 450 km, con consumi di 5,7 kg (8,7 m3 a fronte di 157 g/km di CO2) su una percorrenza di 100 chilometri; con il Caddy Maxi Startline 2.0 EcoFuel (cinque posti) l’autonomia raggiunge i 640 km (5,8 kg / 8,8 m3 – 157 g/km CO2). In combinazione con una riserva di benzina di 13 litri, il Caddy “corto” vanta un’autonomia complessiva di ben 580 chilometri; mentre nella versione a passo lungo, il Caddy Maxi, tale valore sale a 770 km. Il Caddy 2.0 EcoFuel raggiunge in tutti i casi la classe di efficienza energetica C: un ottimo risultato per un furgone per consegne urbane.

Specifiche motore

Dal punto di vista tecnico il Caddy si distingue per una motorizzazione “quasi-monovalente”. Ciò significa, in concreto, che il motore è stato ottimizzato per l’alimentazione prevalente a gas metano, ma può funzionare anche a benzina qualora il gas terminasse. Con il serbatoio del gas vuoto (pressione residua di 10 bar), il passaggio all’alimentazione con carburante convenzionale avviene in modo automatico e viene segnalato sul display tramite un indicatore del livello del carburante separato.

Per un grado di efficacia ottimale durante l’alimentazione a gas, il motore presenta un rapporto di compressione elevato, pari a 13,5:1. In caso di funzionamento a benzina l’elevata compressione viene “compensata” mediante il ritardo del punto d’accensione e un adeguamento della posizione della valvola a farfalla. A freddo il motore viene sempre avviato con alimentazione benzina, a caldo a gas.

Linee di allestimento

Il Caddy 2.0 EcoFuel e il Caddy Maxi 2.0 EcoFuel vengono proposti dalla Volkswagen Veicoli Commerciali nelle versioni di allestimento Startline, Trendline, Comfortline, Highline e Tramper (piccolo motorhome). Tutte le versioni del Caddy EcoFuel sono dotate di cambio manuale a 5 rapporti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: