La classifica delle società di software e servizi in Italia a cura di IDC e Data Manager – XXVI Edizione 2012

Giunta alla sua 26ma edizione, la Classifica delle TOP100 software e servizi IT, realizzata da IDC per conto di Data Manager, dal 1975 rivista leader nel settore dell’I&CT (www.datamanager.it ), consente di gettare uno sguardo di insieme alle dinamiche evolutive dell’IT in Italia, attraverso l’aggregazione dei risultati dei principali attori sul mercato.

  • La Classifica Top 100 rappresenta le prime cento imprese attive sul mercato italiano focalizzate sul software e sui servizi IT, classificate in base ai risultati derivanti dalle vendite e prestazioni realizzate nel 2011 in Italia, ripartito su 5 segmenti di mercato;
  • La Classifica Followers rappresenta le principali trenta imprese attive sul mercato italiano focalizzato sul software e sui servizi IT, classificate in base ai risultati derivanti dalle vendite e prestazioni realizzate nel 2011 in Italia tra la 101esima e la 130esima posizione;
  • Novità di quest’anno, la Classifica Diversificati rappresenta una lista di dieci attori diversificati operanti sul mercato italiano, con un core business principale non focalizzato in modo prevalente ed esclusivo su software e servizi.

Particolarmente interessante l’evoluzione del mercato del software e servizi che nel 2011 denota trend differenziati.

In sintesi:

– Il mercato del software ha registrato una leggera crescita nonostante la crisi. Nel 2012 si osserva però una flessione dovuta sia alla congiuntura sfavorevole che si ripercuote su questo mercato sia all’affermazione di trasformazioni tecnologiche come il Cloud Computing che in qualche modo sta cambiando le regole del gioco

– Il mercato dei servizi – in particolare quelli IT – segna per il terzo anno consecutivo il segno negativo. Negativi i servizi progettuali. Un po’ meno sofferente l’IT outsourcing. Leggermente positivi i servizi BPO – Business Process Outsourcing – e di Business Consulting legati ai processi di trasformazione delle aziende.

– Per quanto riguarda i risultati della classifica, l’aggregato complessivo delle aziende in classifica esprimono il 60% del totale del mercato in Italia. Anche in questo caso ci registrano andamenti diversi:

o Rispetto al 2010 il 30 % delle imprese accusa un andamento negativo.

o Il 70% registra invece un tasso di crescita, per la maggior parte intorno allo 0,5% ma altre con tassi più sostenuti.

– Gli attori:

o Si conferma il ruolo importante di alcuni big internazionali che insieme a big di carattere nazionale esprimono il 40% dei volumi .

o Si stanno facendo strada una serie di attori di media dimensione che sia attraverso processi di crescita interna sia attraverso processi di fusioni e acquisizioni, stanno crescendo affermandosi e iniziando a erodere in parte quote di mercato al cluster dei grandi e dei grandissimi attori

 

L’indagine integrale è consultabile anche online a partire da questo link http://www.datamanager.it/news/la-classifica-delle-societ-di-software-e-servizi-italia-xxvi-edizione-2012-42136.html

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: