Analisi di mercato GfK TEMAX Italia: buone conferme per il mercato italiano nel terzo trimestre 2012

Il mercato italiano dei Technical Consumer Goods (TCG) registra una confortante ripresa alla fine del terzo trimestre del 2012. Il fatturato generato tra luglio e settembre sfiora i 4,3 miliardi di Euro che, rispetto allo stesso periodo del 2011, si traduce in una crescita del 3,8%.

Tra i settori in analisi, da segnalare le conferme positive negli andamenti dei mercati più votati alla portabilità e alla connessione: Telefonia e Informatica trainano il mercato italiano con i loro trend positivi. Terminata l’ultima ondata del passaggio al digitale terrestre, l’Elettronica di consumo torna invece a navigare in territorio negativo insieme a tutti gli altri settori che, a parte qualche buona performance a livello di singoli prodotti, confermano le loro difficoltà.

 

Telefonia: Smartphone a tutti i costi

Il mercato della telefonia continua la sua crescita anche nel Q3 2012, nel quale fa registrare un trend a valore del +35,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un fatturato che supera il miliardo di Euro.

 

Gli Smartphone, che trainano il mercato, vedono quasi raddoppiato il proprio fatturato rispetto al terzo trimestre 2011. Si registra un crescente numero di device in tutte le fasce di prezzo e un aumento del numero dei modelli più economici che “cannibalizzano” il mercato dei mobile. Per quanto riguarda la fascia “high level” troviamo una diminuzione degli item e una conseguente concentrazione di mercato su un numero ristretto di modelli.

 

Alla crescita degli Smartphone segue un aumento di fatturato degli Headset, grazie alla tipologia headband, e dei Mobile Enhancement, trainato dai segmenti stylus pen e screen protector.

 

Nella crisi dei Mobilephone è però possibile trovare un segmento in notevole crescita, quello dei Dual sim, il quale arriva a raddoppiare le proprie vendite rispetto al Q3 2011.

 

Informatica: internet continua ad influenzare la tecnologia scelta dal consumatore finale

Nel terzo trimestre del 2012 l’Informatica registra un trend positivo (+6,2%), in crescita anche rispetto ai trimestri precedenti dello stesso anno, attestandosi su un controvalore pari a circa 779 milioni di Euro.

 

La crescita del fatturato per i Webbook è generata dall’ingresso di nuovi “player” con modelli tutti orientati alla piattaforma Android. Altro mercato in sviluppo è quello dei notebook ultra sottili, e con elevate prestazioni, molto utili agli utenti professionali con elevate esigenze di utilizzo di software aziendali.

Il networking, sempre più anello di congiunzione tra mondo off-line e on-line, vede emergere le vendite di prodotti estensori di rete all’interno delle mura domestiche, a conferma di come internet stia entrando in tutte le case trasformandole in veri e propri centri multimediali wi-fi.

 

Piccoli Elettrodomestici: negatività drenata solo dal “boom” dei prodotti per la Preparazione Cibo

Minore negatività nel terzo trimestre del 2012 per il settore PED, piccolo elettrodomestico, che registra un -0,9% rispetto allo stesso periodo del 2011 sviluppando un giro d’affari di poco superiore ai 323 milioni di Euro.

 

Tale stabilità è frutto del forte incremento di quello che sembra essere l’unico mercato costantemente in crescita nel 2012: la “Preparazione Cibo”. Ancora una volta principali driver del trend totale del mercato sono i segmenti delle Impastatrici e dei Frullatori a Immersione.

 

Si conferma la negatività per altri due importanti mercati, gli asciugacapelli e i ferri da stiro. Anche il segmento dei sistemi stiranti è ormai in flessione e non è dunque più in grado di sostenere l’intero settore “Stiro”.

 

Il comparto Home Comfort è caratterizzato da due andamenti molto diversi: il “Trattamento Aria” registra un Q3 molto negativo; al suo interno solo il segmento degli umidificatori, comunque marginale, continua a crescere. Il “Riscaldamento Elettrico” è invece in forte aumento per via dell’effetto rimbalzo rispetto ad un settembre 2011 fortemente negativo.

 

Grandi Elettrodomestici: ancora un trimestre fortemente negativo

Il comparto, nel terzo trimestre 2012, non riesce a consolidare i lievi elementi di fiducia emersi nei mesi precedenti e torna a confermare trend negativi con un andamento in progressivo peggioramento.

 

Il lieve recupero del prezzo medio, negli ultimi due mesi in tendenza positiva crescente, è l’unico segnale incoraggiante in vista della chiusura anno.

 

Nel comparto Lavaggio si conferma lo spostamento del product mix verso segmenti ad alto valore aggiunto, in particolare per le lavabiancheria. Le asciugatrici tornano a mostrare positività solo nel settembre 2012 dopo alcuni mesi di flessione.

 

Relativamente al Freddo si sono registrati alcuni mesi positivi per i prodotti a libera installazione che hanno contraddistinto la leggera ripresa del secondo trimestre 2012. Nel settore cottura la nota sofferenza dei prodotti da incasso è particolarmente accentuata per le cappe aspiranti. Si ribadisce il forte decremento delle vendite di cucine a libera installazione che accusano anche lo stato di crisi di alcuni importanti player.

 

Elettronica di Consumo: nuova flessione

Nel Q3 2012 si registra un ritorno al negativo dell’Elettronica di consumo (-6,1%), pari ad un giro d’affari di circa 826 milioni di Euro, a conferma che il secondo trimestre 2012 ha rappresentato un semplice break positivo.

 

La quasi totalità delle categorie di prodotto è caratterizzata da trend negativi o molto negativi. Unica eccezione è rappresentata dagli andamenti di TV (stabili) e Set-Top-Box (positivi) che ancora in questo trimestre beneficiano della coda dell’effetto switch-off delle regioni del Sud Italia.

 

Per i TV, da sottolineare l’andamento positivo del segmento Smart TV, coadiuvato da forti attività promozionali da parte di industria e distribuzione.

Viene confermata anche per questo trimestre l’evoluzione positiva di Headphone e Docking Station.

 

Office Equipment e Consumabili: cartucce e nuove tecnologie, boccata di ossigeno per il mercato Office

Il mercato dell’Office Equipment chiude il terzo trimestre 2012 con un trend del -9,0%, fatturando circa 346 milioni di Euro.

All’interno del comparto le cartucce mostrano una tendenza leggermente positiva e le stampanti, sia multifunzione che single-function, registrano invece una flessione a doppia cifra. Ciononostante, all’interno delle stampanti si rilevano trend positivi nei prodotti in grado di connettersi ai dispositivi portatili, come Smartphone e Webbook, via Web o Wireless.

 

Altra novità importante, dai trend positivi, riguarda la tecnologia Inkjet nel segmento “Business Ink”, ovvero macchine che si rivolgono al mercato professionale tradizionalmente orientato alla tecnologia Laser.

 

Fotografia: continua l’andamento negativo anche nel Q3

Il mercato fotografico registra anche nel terzo trimestre del 2012 un trend fortemente negativo sia in termini di volume che di valore generato.

 

L’intero comparto “digital camera” mostra una decrescita a due cifre, trascinato verso il basso dal segmento “compatte” che non da segni di miglioramento in questo trimestre. Le note positive arrivano dal segmento lenti intercambiabili, sia per le fotocamere reflex che per le mirrorless.

 

Da segnalare che i trend delle fotocamere mirrorless, sebbene ancora molto alti, stanno rallentando.

 

GfK TEMAX® Italia: crescono le vendite nel Q3 2012

Il mercato italiano dei Technical Consumer Goods ha generato un fatturato totale di quasi 4,3 miliardi di Euro tra luglio e settembre 2012. Questo si traduce in una crescita del 3,8% rispetto allo stesso periodo del 2011. Il 2012 è il primo anno dove, trimestre su trimestre, si è registrata una crescita. Per la stagione natalizia ci si aspetta una conferma del forte interesse dei consumatori verso i prodotti ad elevato contenuto tecnologico, che potrebbe sostenere il fatturato dei mercati TCG.

Il paniere di prodotti dei settori Informatica e Piccoli Elettrodomestici è stato ampliato – i dati relativi allo scorso anno sono stati per questo integrati per garantire l’omogeneità del dato.

Il prodotto Aria Condizionata è stato escluso dallo SDA e i dati relativi allo scorso anno sono stati rielaborati per garantire l’omogeneità del dato.

 

 

La ricerca

GfK TEMAX® è un rapporto sviluppato da GfK Retail and Technology per monitorare il mercato dei “Technical Consumer Goods”. Il 100% di riferimento è costituito dal Total Market: tutti i canali rilevati da GfK rivalutati del tasso di copertura stimato, e quindi comprensivi anche dei canali esclusi dalla rilevazione del panel. I dati di mercato sono ottenuti per mezzo di ricerche continuative condotte con metodologia Retail Panel. Il Panel utilizzato rappresenta più di 370.000 punti di vendita nel mondo. Da febbraio 2009, GfK Retail and Technology pubblica GfK TEMAX® a livello internazionale, in oltre 30 paesi. Si tratta del primo rapporto che ingloba tutti i merca-ti dei “Technical Consumer Goods” nei diversi paesi. Tutti i rapporti e relativi comunicati stampa sono disponibili su www.gfktemax.com.

 

Il Gruppo GfK

Il Gruppo GfK è una delle più importanti società al mondo nel campo delle ricerche di mercato, con più di 11.000 esperti al lavoro per scoprire nuovi insight del modo in cui le persone vivono, pensano e acquistano, in più di 100 mercati, ogni giorno. GfK è in costante innovazione, usa le tecnologie più all’avanguardia e le più raffinate metodologie per dare ai suoi clienti la più chiara comprensione delle persone più importanti al mondo: i loro clienti. Nel 2011 il fatturato del Gruppo GfK ammontava a 1,37 miliardi di euro.

Per ulteriori informazioni visitate il sito: www.gfk.com o seguiteci su Twitter: www.twitter.com/gfk_group.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: