Ristrutturazione industriale per Amorim Cork Italia

Investimenti in tempo di crisi: assoluta controtendenza per l’azienda di Conegliano 
con la fine della prima fase di interventi che aumenteranno la capacità produttiva del 30% 
con particolare attenzione al miglioramento delle condizioni di lavoro degli operai

Importante rinnovamento industriale nella sede Amorim Cork Italia di Conegliano. L’azienda trevigiana, filiale dell’omonima portoghese e leader in Italia nella vendita di tappi in sughero, ha ultimato di recente i due terzi dei lavori di ristrutturazione dello stabilimento situato nella zona industriale di Scomigo. Un intervento che si concluderà nel 2013 e grazie al quale l’azienda potrà aumentare la sua capacità produttiva del 30% grazie allo sviluppo dell’automazione industriale e del processo di flusso dei tappi.

Importante anche l’investimento economico che sottolinea l’importanza strategica dell’Italia per il Gruppo Amorim: <Il Gruppo crede molto nell’Italia – spiega l’a.d.  Carlos Santos  e anche nella capacità dell’industria vitivinicola di esportare nel mondo il valore aggiunto del Made in Italy. Investire nell’innovazione in un momento di crisi è la dimostrazione di questa grande fiducia>.

In questa prima fase dei lavori si è proceduto con l’automazione di tutti i processi di alimentazione e la completa revisione dei sistemi di lubrificazione e imballaggio. Un intervento strategico che permette di garantire al cliente una sempre più eccellente performance qualitativa ma che è stato diretto anche verso il miglioramento delle condizioni di lavoro degli operai e la riduzione del loro impatto fisico nei processi produttivi. <Abbiamo introdotto – continua Santos – dei sistemi di carico e scarico a sforzo zero perché per noi essere “sostenibili” significa partire soprattutto dalle persone. Abbiamo sempre rispettato i limiti di legge relativi agli sforzi fisici a cui sono sottoposti i nostri dipendenti ma ora abbiamo deciso proprio di azzerarli per garantire una sempre migliore qualità del lavoro>.

I lavori proseguiranno nell’agosto 2013 con la revisione completa del processo di timbratura. La Amorim Cork Italia, già leader nel settore, sarà quindi sempre più un punto di riferimento nazionale per il mondo vitivinicolo nel campo dell’innovazione tecnologica, della Ricerca & Sviluppo e dell’avanguardia degli impianti produttivi a servizio della perfezione sensoriale dei tappi in sughero.

 

Il Gruppo Amorim è la prima azienda al mondo nella produzione di tappi in sughero, in grado di coprire da sola il 25% del mercato mondiale di questo comparto e il 19% del mercato globale di chiusure per vino, conta 22 filiali distribuite nei principali paesi produttori di vino dei cinque continenti.

 

Amorim Cork Italia, con sede a Conegliano (Treviso), filiale italiana del Gruppo Amorim, si è confermata nel 2011 azienda leader del mercato del Paese, in grado di soddisfare da sola il 18% della richiesta nazionale. Con i suoi 34 dipendenti e una forza commerciale composta da 30 elementi, nel 2011 ha registrato 350 milioni di tappi venduti per un fatturato, in crescita, di 35 milioni di euro. La sua leadership è dovuta ad una solida rete tecnico-commerciale distribuita su tutto il territorio della penisola, ad un efficace servizio di assistenza pre e post vendita ma anche all’avanguardia dei suoi sistemi produttivi e gestionali e soprattutto del suo reparto Ricerca&Sviluppo, al quale si associa una spiccata sensibilità per la tutela dell’ambiente e in particolare per la salvaguardia delle foreste da sughero.

 

Amorim Cork Italia S.p.A.
Via Camillo Bianchi, 8

Z.I. Scomigo – 31015 Conegliano (TV) 
Tel. 0438/394971 – Fax 0438/394607

e-mail: mail.acit@amorim.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: