MARMOMACC 2.0: la pietra naturale conquista i Social Network

È boom di contatti per la pagina Facebook di Marmomacc: +450 per cento. La più importante manifestazione dedicata alla filiera del marmo rafforza la propria presenza sui new media, anche stranieri (VContakte e Orkut), e sviluppa nuove iniziative a servizio di espositori e visitatori, come l’applicazione per iPhone da scaricare da Apple Store.

Sempre più “social” e interattivo, con applicazioni da scaricare per l’iPhone e biglietti con codice QR: Marmomacc (www.marmomacc.it), alla sua 47^ edizione, dà il via alla rivoluzione 2.0. La più importante manifestazione internazionale dedicata a marmi, pietre e graniti, alla Fiera di Verona dal 26 al 29 settembre, conquista i sei social media più seguiti, posizionandosi su Facebook, Twitter, Youtube, Linkedin, Pinterest e Google Plus. Facebook risulta il più seguito, con la pagina di Marmomacc che ha registrato un’impennata di contatti in occasione della rassegna (+450 per cento).

Marmomacc è on line, poi, anche su Pinterest che, grazie alla board fotografica, valorizza il lato artistico e visuale della pietra naturale applicata all’architettura e al design. E grande attenzione pure al pubblico estero, con l’inaugurazione dei profili ufficiali su VContakte, la prima web community russa e Orkut, la più usata dai brasiliani.

Chi lo dice, infatti, che il mondo del marmo sia sinonimo di “antico”? Un luogo comune smentito anche dai risultati della ricerca Tutti i “colori” del marmo, realizzata da Marmomacc e che rivela – a sorpresa – come i giovani under 30 si scoprano grande estimatori della pietra naturale, considerata dal 46 per cento di loro come il materiale più elegante.

Tanto che a Marmomacc 2012 debutta anche l’applicazione da scaricare da Apple Store (digitando “Marmomacc”). L’iniziativa, pensata come nuovo strumento a servizio di espositori e operatori, permette di visualizzare sugli iPhone informazioni utili sulla manifestazione, la mappa del quartiere fieristico e il catalogo delle aziende partecipanti.

Grazie ad un codice QR presente nei biglietti d’ingresso, poi, l’app consente di avere il biglietto da visita elettronico dei visitatori e tiene il conto dei contatti allo stand.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: