Blue Responsibility sceglie il Design sostenibile del futuro

Un’architettura dall’estetica durevole e soluzioni trasversali per età e capacità di utilizzo ma anche nuove idee di comfort: il design sostenibile abbraccia l’Universal Design e il bagno si evolve sempre più  in luogo di ritiro e benessere.

Per le aziende tedesche del progetto Blue Responsibility, una scelta di responsabilità ecologica, economica e sociale.

Una questione di responsabilità ecologica ed economica, per l’impegno verso il risparmio dei consumi idrici, l’uso di materiali ecocompatibili e i processi produttivi rispettosi delle risorse, ma anche una questione di responsabilità sociale attraverso lo sviluppo di soluzioni flessibili adatte ad esigenze, capacità fisiche, cognitive, motorie ed età diverse: è quello che orienta le scelte dei principali brand dell’industria sanitaria tedesca che aderiscono all’iniziativa Blue Responsibility.

Il loro impegno verso la sostenibilità si traduce anche in un nuovo design applicato alle soluzioni per il bagno capace da un lato di proporre un’estetica durevole con un appealing senza tempo, dall’altro di inglobare ed estendere i principi dell’Universal Design, inizialmente pensato per le persone diversamente abili,  realizzando prodotti assolutamente trasversali, il cui utilizzo prescinde dall’età, dalle dimensioni o dalle capacità individuali e tenendo conto di ogni fase dell’esistenza umana.

Design sostenibile: funzionalità, estetica e durevolezza per bagni senza tempo

Che si tratti di docce a filo pavimento, di elementi di sicurezza o di rubinetterie a sensori, il design sostenibile rende lo spazio bagno facilmente accessibile e fruibile ad ogni età, anche attraverso un uso intuitivo: non sono più necessari costosi lavori di ristrutturazione quando si è avanti negli anni e anche i bambini più piccoli possono utilizzare il bagno senza alcun problema. Anche le linee estetiche puntano ad un gusto sofisticato ma universale, in modo che il ciclo vitale dei prodotti sia sfruttato appieno anziché essere interrotto dal mutare delle mode e dei gusti, facendo proprio l’aspetto economico della sostenibilità. “Per le nostre collezioni dobbiamo sempre valutare quali aspetti del design sono in linea solo con la moda del momento e quali potranno essere ancora apprezzati tra 15 anni. Interpretiamo lo spirito del tempo facendo in modo che i nostri prodotti, pur riflettendo le tendenze del momento, conservino sempre una validità perenne“, dichiara Kai Steffan, direttore creativo presso Villeroy & Boch.

Il punto cruciale è offrire il massimo comfort e funzionalità senza tuttavia rinunciare all’aspetto estetico. In base a questo principio abbiamo realizzato la nostra collezione intergenerazionale Lifetime“, annuncia Jemima Bartz, addetta stampa Sale da bagno e benessere e piastrelle presso Villeroy & Boch.

Allo stesso modo, le docce a filo pavimento sono estremamente apprezzate non solo per la loro praticità di utilizzo: i piatti doccia smaltati dalle dimensioni generose, come il modello a filo pavimento Conoflat prodotto da Kaldewei, conferiscono l’effetto visivo di uno spazio aperto grazie all’assenza quasi totale dell’usuale elemento cabina.

 

Bagni del futuro: design sostenibile per un comfort individuale

Il design sostenibile, il comfort individuale e la sicurezza insieme a prodotti di facile manutenzione costituiranno anche in futuro un elemento determinante per l’architettura del bagno. Allo stesso tempo la stanza da bagno si sta trasformando sempre più in uno spazio vitale indipendente. Questa tendenza si accentuerà nei prossimi anni determinando la trasformazione del bagno in un luogo di ritiro e benessere, lontano dalla vita quotidiana. In questo senso viene posto un accento particolare sui prodotti, come ad esempio i piatti doccia smaltati, che in linea con l’Universal Design fanno sì che in bagno ogni persona possa conservare il più a lungo possibile la propria autonomia nell’igiene e nella cura del proprio corpo“, dichiara Marcus Möllers, responsabile per le pubbliche relazioni per Kaldewei.

Gli elementi elettronici saranno sempre più utilizzati nell’universo del bagno migliorando la funzionalità e il comfort individuale. Anche la scelta dei materiali è soggetta a continui mutamenti. “Se da una parte si continua a ricorrere largamente a materiali naturali, soprattutto nelle stanze da bagno delle abitazioni private, dall’altra parte vengono impiegati materiali che aiutano ad amplificare spazi ristretti, come ad esempio il vetro” spiega Dirk Thielker, direttore di marketing per Viega.

 

La progettazione delle stanze da bagno è soggetta a una continua rielaborazione in base alla filosofia dell’Universal Design e del design sostenibile: soluzioni sempre più flessibili si adattano in misura sempre più intensa al singolo individuo e alle sue personali capacità tracciando in tal modo la strada per il design sostenibile del futuro.

 

Informazioni su Blue Responsibility:

Blue Responsibility – Soluzioni sanitarie sostenibili è un’iniziativa nata nel 2009 ad opera della VDMA Fachverband Armaturen (Associazione costruttori tedeschi macchine e impianti specializzata in rubinetterie) e dall’IndustrieForum Sanitär (IFS) (Forum dell’industria sanitaria). Sotto la loro egida importanti aziende tedesche del settore sanitario forniscono informazioni in merito alle molteplici soluzioni tecniche che soddisfano l’esigenza di un uso sostenibile delle risorse idriche.

L’iniziativa Blue Responsibility – Soluzioni sanitarie sostenibili è sostenuta attualmente da 24 produttori di marchi: Berluto, Burgbad, Dornbracht, Duravit, Franke Aquarotter, Gampper, Geberit, Grünbeck, Heimeier, Honeywell, Ideal Standard, Kaldewei, Kemper, Keramag, Keuco, Kludi, Mepa, Neoperl, Oventrop, Sam, Sasserath, Schell, Viega, Villeroy & Boch.

 

Informazioni sulla VDMA Fachverband Armaturen:

La VDMA Fachverband Armaturen, con circa 170 imprese socie, fa parte della
Verband Deutscher Maschinen- und Anlagenbau e.V. (VDMA). Con un volume di produzione pari a circa 7 miliardi di euro rappresenta uno dei gruppi di prodotti più importanti dell’industria meccanica tedesca e offre soluzioni innovative orientate alla pratica nel settore delle rubinetterie per edifici e industrie.

 

Informazioni sull’IndustrieForum Sanitär:

L’IndustrieForum Sanitär (IFS) è un’associazione di produttori tedeschi del settore rubinetterie, vasche da bagno, ceramiche, arredamento da bagno, accessori, pareti doccia e tecnologie di installazione. Le sue funzioni comprendono lo sviluppo del settore sanitario per rispondere a tutte le domande che riguardano il futuro del settore, la formulazione di interessi comuni relativi alle politiche economiche e commerciali e la rappresentazione degli interessi nell’economia, nella politica e nel settore pubblico. Inoltre il Forum si occupa anche di condurre ricerche di mercato, statistiche, decide in merito alla politica delle fiere di settore e si occupa delle attività legate alla stampa e alle relazioni con il pubblico.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: