Best Up dalla Sicilia al Piemonte

Conclusa la mostra GOODESIGN a Palermo nell’ambito di Fa’ la cosa giusta! Sicilia, Best Up è il 26 ottobre a Torino ospite dell’incontro Fare cose vere al Salone del Gusto, con Slow Food, Valcucine e Alce nero.

 

Si è conclusa la prima edizione di Fa’ la cosa giusta! Sicilia, a Palermo. La manifestazione si è svolta in un luogo bellissimo, i cantieri culturali alla Zisa (ex sede della fabbrica Ducrot che nei primi del novecento realizzava gli arredi di Basile). Fino a 10 anni fa, grazie all’amministrazione del sindaco Leoluca Orlando, i Cantieri erano fulcro di cultura, democrazia e condivisione per i cittadini di Palermo; in seguito sono stati abbandonati. Grazie al Comitato siciliano di Fa’ la cosa giusta e all’attuale amministrazione comunale si sono riaperti i cancelli e ogni spazio dei cantieri è stato attivato con attività multiple: convegni, workshop, laboratori per grandi e piccini, mostre e spazio espositivo (più di cento fra imprese e associazioni!). È stato un successo straordinario di tutte e tutti.

Best Up ha dato un bel contributo con la mostra GOODESIGN edizione Sicilia, curata con l’architetto e designer Elisabetta Gonzo (socia di Best Up), che ha raccolto varie espressioni dell’abitare sostenibile intorno alla “grande vasca”. Tutte presenze siciliane ad eccezione di Arsalisartes (impresa tessile del biellese), dello Studio Caporaso Design (design in cartone componibili e modulari, esposti in contemporanea al Padiglione Italia della Biennale di Venezia) e di Oltremateria (impresa romagnola di finiture ecologiche per interni ed esterni), tutti soci sostenitori del Circuito che hanno avuto molti contatti fruttuosi e una vasta eco tra progettisti e rivenditori della zona. Una selezione di materiali comunicativi degli altri soci di Best Up era a disposizione sul tavolo della sostenibilità ed è stato sfogliato, letto e annotato da un pubblico curiosissimo.

Abbiamo generato un campo di buona energia: autoproduttori, bioarchitetti, ADI Sicilia, INBAR Palermo, Facoltà di architettura di Palermo, artigiani e docenti dell’Accademia che si sono incontrati in due appuntamenti-convegno affollati e partecipati scambiandosi competenze e individuando nuovi percorsi comuni.

Abbiamo mostrato il GOODESIGN al sindaco Leoluca Orlando e a migliaia di visitatori palermitani che venivano a scoprire, anche grazie a Best Up, che la Sicilia è terra di competenze e sane imprenditorialità nell’ambito della sostenibilità sociale e ambientale.

 

PROSSIMA TAPPA

A Torino, nell’ambito del Salone del Gusto e Terra madre di Slow Food, siamo state chiamate a testimoniare il percorso di Best Up, scelta a livello nazionale come una delle storie eccellenti all’incontro Fare cose vere, con Lucio Cavazzoni di Alce nero, Gabriele Centazzo di Valcucine, Enrico Fontana di Libera Terra Mediterraneo e Eric Vassallo di Slow Food come ospite-moderatore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: