CHIUDE IL SIPARIO SULLA 49° EDIZIONE DI SMAU. UNA TRE GIORNI DI FULL IMMERSION CHE HA ACCESO IL DIBATTITO SUI TEMI PIU’ CALDI DEL MOMENTO: AGENDA DIGITALE, START UP, SMART CITY E INNOVAZIONE A PORTATA DI IMPRESA

La 49° edizione di Smau 2012 chiude il sipario registrando oltre 53.000 visitatori che hanno varcato in questi tre giorni i padiglioni 1 e 2 di Fieramilanocity toccando con mano le oltre 500 novità in mostra e partecipando ai 600 workshop in programma.

In questa tre giorni Smau ha affrontato i temi più caldi delle ultime settimane.

L’Agenda Digitale è stata al centro del Convegno Inaugurale che ha visto protagonisti alcuni Amministratori Delegati dell’Industria ICT e Assessori regionali: Luisa Arienti Amministratore Delegato di SAP, David Bevilacqua, Vice President South Europe di Cisco, Dario Bucci Amministratore Delegato di Intel, Nicola Ciniero Amministratore Delegato di IBM, Federico Francini Amministratore Delegato di Fujitsu, Patrizia Grieco Amministratore Delegato di Olivetti, Pietro Labriola Head of Business di Telecom Italia, Stefano Venturi di HP, e per le Regioni, il Vice Presidente di Regione Puglia Loredana Capone, il Vice Presidente di Regione Lombardia Andrea Gibelli, l’Assessore alle Attività Produttive di Regione Friuli Venezia Giulia Federica Seganti, l’Assessore all’Industria, Artigianato e Commercio della Provincia Autonoma di Trento Alessandro Olivi e l’Assessore alle Attività Produttive della Regione Emilia-Romagna Alfredo Peri. L’evento ha evidenziato come l’introduzione dell’Agenda Digitale comporterebbe circa 20 miliardi di euro di riduzione di costi e 5 miliardi di maggiori entrate per la Pubblica Amministrazione in 3 anni, in caso di digitalizzazione dei processi. Tutti d’accordo i partecipanti della Tavola Rotonda sulle nuove opportunità offerte dall’introduzione dell’Agenda Digitale per dare una regia coordinata che vede l’ industria ICT protagonista attiva del rilancio dell’economia del Paese. 

Tra le novità di quest’edizione uno dei momenti maggiormente seguiti è stato il Premio Lamarck, realizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria in collaborazione con la community Startupbusiness che ha premiato le 7 più innovative start up italiane: Kent’s Strapper di Firenze, Laura Sapiens di Mantova, M2tech, di Pisa, Mayam R&BD di Roma, Meefarm di Foggia, Seabreath di Parma e Zero12 di Cittadella (PD). Il premio è stato preceduto da una tavola rotonda che ha visto i Presidenti dei Giovani di Confindustria di alcune regioni italiane – Marco Gay, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte, Giorgia Iasoni, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna, Roberta Virago, Vice Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Veneto, Stefano Poliani, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia e gli Amministratori Delegati di importanti imprese nel ramo ICT, come Paolo Castellacci, Presidente di Computer Gross, Filippo Ligresti, Amministratore Delegato di Dell Italia, Stefano Venturi, Amministratore Delegato HP Italia – presentare il loro punto di vista in merito a cosa significhi “fare impresa” oggi, su cosa puntano le multinazionali per fare business in Italia e quali sono i punti di forza del nostro Paese che possono attrarre gli investimenti del mercato globale. 

La seconda giornata ha visto come protagoniste le Città che sono state oggetto di un convegno organizzato da Anci e Smau, occasione di un confronto tra aziende leader quali Cisco, HP, IBM e Vodafone, Accenture e i sindaci di Cosenza, Lecce, Perugia e Torino. L’obiettivo dell’evento è stato quello di condividere e aggregare le singole progettualità e costruire un modello Smart City declinabile sui diversi territori. L’evento ha visto consegnare il Premio Smart City a cura dell’Osservatorio Smau-School of Management Politecnico di Milano a 3 realtà virtuose: Comune di Venezia, Comune di Venaria Reale e Provincia autonoma di Trento. Di città intelligenti si è parlato anche nei 25 laboratori moderati dai giornalisti di scienza di Radio24, che si sono alternati durante i tre giorni. Nel complesso l’iniziativa ha aggregato tra spazi espositivi e momenti formativi oltre 100 realtà tra Comuni – quali Brescia, Como, Lecco, Firenze, … – , Regioni e propri partner strategici – tra cui Regione Campania, Regione Toscana, Regione Veneto, Innovapuglia, Trento Rise, Informatica Trentina – Start up, Operatori – tra cui Oracle, Poste Italiane, Fondazione Torino Wireless – e Università – Politecnico di Milano, Università di Genova, Università di Bologna, Università di Padova,… -.

Sul fronte delle tecnologie digitali per il business – accanto alle soluzioni di business intelligence, cloud computing, mobile, sistemi gestionali e non solo presentati tra gli stand – sono stati 3 i focus individuati dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria che ha proposto ai propri associati percorsi formativi volti a comprendere come dare una svolta al proprio business. L’information Security, uno degli aspetti più critici della gestione della tecnologia in azienda, è stata oggetto dell’evento “Sicurezza in azienda e… sulle nuvole: proteggi il tuo business” e che ha visto un confronto tra le principali aziende del settore tra cui IBM, Cisco e Mc Afe moderati da Alvise Biffi, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Assolombarda. I nuovi Sistemi di Comunicazione e Collaborazione avanzata sono stati oggetto dell’evento “L’azienda senza confini: le nuove frontiere al servizio del business per comunicare e collaborare” che ha visto riunite aziende del calibro di Alastra, Microsoft Italia, Telecom Italia e Siemens Enterprise Communications moderate da Marco Gay, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria Piemonte. Infine è stata la volta della stampa digitale, oggetto dell’evento “Risparmiare e fare bene all’ambiente con i nuovi sistemi di stampa e gestione documentale” che ha visto coinvolte aziende come HP, Fujitsu FU, Epson moderate da Giorgia Iasoni, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna. Le iniziative dedicate alla Security e ai Sistemi di Comunicazione e Collaborazione avanzata sono figli tra l’altro della partnership tra Smau e E.J Krause nell’ambito del progetto Expocomm. 

Il mondo politico che ha partecipato numeroso a questa edizione di Smau, lo ha fatto riconoscendo il ruolo strategico delle Piccole e Medie Imprese per l’economia del Paese e privilegiando l’incontro diretto con gli imprenditori in fiera. Negli oltre 600 appuntamenti in programma si sono succeduti in questi tre giorni il Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera in collegamento telefonico, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, l’onorevole Palmieri, i sindaci Fassino, Occhiuto, Boccali e Perrone e l’Onorevole Roberto Maroni. 

Smau continuerà nel 2013 il suo tour attraverso l’Italia per portare l’innovazione a casa delle imprese. Il Roadshow partirà da Bari il 6 e 7 febbraio e toccherà le città di Torino, il 27 e 28 febbraio, Roma il 20 e 21 marzo, Padova il 17 e 18 aprile, Bologna il 5 e 6 giugno e Milano dal 16 al 18 ottobre. Ad arricchire il programma degli eventi sul territorio ci saranno anche gli appuntamenti con Smart City Roadshow e R2B – Research to Business -, il salone dedicato all’incontro tra le imprese e il mondo della ricerca.

LE DICHIARAZIONI DEL MAIN PARTNER

“L’edizione 2012 è stata per Aastra Italia un passaggio significativo; siamo intervenuti da protagonisti a Expocomm e abbiamo presentato presso il nostro stand una serie di novità quali Aastra BluStar e le soluzioni Cloud. Con Smau abbiamo ufficializzato una forte presenza da player nel mercato; con lo stand suddiviso per aree tematiche (un forte investimento in termini sia economici che di immagine) abbiamo fatto il primo passo di un road show 2013 nel quale oltre prodotti alle soluzioni Aastra presenteremo significativi case-study di successi.” 

Fabio Pettinari, Direttore Marketing & Business Development Aastra Italia

Interesse confermato anche quest’anno da parte del pubblico di Smau per le soluzioni innovative che caratterizzano le nostre proposte di IaaS ( Infrastructure as a Service ). La grande affluenza presso il nostro stand, così come il tutto esaurito al Workshop sul Cloud ( tenuto da Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba), ci ha permesso di dare risalto alle novità per la creazione di infrastrutture hardware ad hoc, sempre più complete ed efficienti. Positivo il riscontro delle imprese che hanno mostrato un interesse di molto superiore alle aspettative. 

Stefano Sordi, Direttore Marketing Aruba

”Il mondo dell’impresa e i produttori di tecnologia hanno attraversato un’evoluzione complessa che li ha portati oggi ad offrire soluzioni. Il cliente business, in futuro, avrà bisogno soprattutto di una relazione per confrontarsi con i fornitori. Questo Smau ha le potenzialità per essere il luogo ideale per questo incontro. Nel corso della manifestazione, imprese, professionisti IT e partner di canale hanno potuto toccare con mano i vantaggi in termini di riduzione dei costi e maggiore efficienza e produttività derivanti dall’adozione delle nostre soluzioni dedicate alle PMI.” 
Cinzia Martelli, Marketing & Communication Manager APC by Schneider Electric

“SMAU si è confermato anche quest’anno un appuntamento ricco di opportunità ed un momento fondamentale per mettere a confronto tutti coloro che possono contribuire alla costruzione dell’Italia digitale: istituzioni, aziende, media, società. I recenti provvedimenti del Governo sono un passo importante, ma c’è ancora molto da fare: bisogna creare infrastrutture e diffondere cultura, per fare sì che il digitale diventi parte del DNA del paese. Eventi come SMAU vanno proprio in questa direzione. “David Bevilacqua, Vice President South Europe Cisco 

“La partecipazione di Dell all’edizione 2012 SMAU si è confermata per la nostra azienda una consuetudine piacevole, oltre che fruttuosa. Già dalla prima giornata, il numero di visite ha superato le nostre aspettative. Il nostro Dell Village ha fatto il resto, con la decisione di presentarci assieme ai nostri partner che si è rivelata particolarmente apprezzata, perché ha consentito agli operatori presenti di avere una visione a 360 gradi della nostra offerta e delle nostre soluzioni.” 

Ugo Morero, Country Marketing Manager Dell Italia

”Rispetto agli altri anni abbiamo notato una maggiore partecipazione di pubblico alla parte convegnistica e di workshop, mentre l’affluenza di visitatori ci pare in media col passato. Circa la metà delle persone che sono venute allo stand erano già conosciute, ma abbiamo anche aperto qualche nuovo contatto, sia con clienti finali sia con rivenditori.” 

Davide di Scioscio, Business manager prodotti per l’ufficio Epson

“Siamo particolarmente soddisfatti della nostra partecipazione a SMAU 2012, evento che ha permesso concretamente a temi come tecnologia e innovazione di diventare per tre giorni elementi fondamentali del dibattito relativo al superamento della crisi del Sistema Paese. Il nostro auspicio è che gli effetti di appuntamenti come SMAU possano diventare permanenti, perché siamo convinti che la crescita della Nazione debba passare necessariamente attraverso gli investimenti tecnologici. Seppur in un contesto che si presenta ancora pieno di difficoltà e di incertezza l’evento ci ha dato l’occasione di registrare, tra gli addetti ai lavori dell’ICT e tra i nostri preziosi partner di Canale presenti, segnali di fiducia che speriamo possano diventare più concreti a breve”. 

Giuseppe Magni, Direttore Marketing Fujitsu Technology Solutions

“Quest’anno IBM con il suo Village rappresenta a SMAU il mondo delle communities sul territorio attraverso i suoi business partners. Tra le diverse iniziative, IBM ha lanciato in questa occasione il suo nuovo programma dedicato ai Managed Services Provider, che rende disponibili nuovi strumenti e risorse a supporto del business e la competitività delle PMI. La partecipazione alle iniziative Smarter Cities è stato, inoltre, un ulteriore momento di confronto sul ruolo dell’IT a servizio delle comunità territoriali” 

Maria Cristina Farioli, Direttore Marketing, Comunicazione e Citizenship IBM Italia

“Anche l’edizione di quest’anno ci ha riservato numerosi momenti di confronto con le realtà del luogo, fondamentali per arricchire il nostro sostegno a chi fa della tecnologia il suo core business. L’appuntamento meneghino è stato altresì rilevante per sottolineare alle aziende il fattore cambiamento e quanto sia importante oggi “rimodellarsi” in base alle esigenze del mercato: gli imprenditori devono diventare più lungimiranti rispetto al passato, cercando di carpire immediatamente i trend in essere e gli elementi su cui fare leva per ottimizzare la propria offerta. Il nostro supporto come Intel si focalizza su programmi e iniziative che preparano gli operatori del settore a sfruttare appieno quanto l’ICT ha da offrire e far sì che la propria realtà sia pronta a rispondere alle sollecitazioni del contesto in cui opera, assicurandosi così il giusto equilibrio tra maggiore efficienza e contenimento dei costi operativi, ovvero il valore reale dell’innovazione”. 

Luca Romani, Regional Channel Manager Intel Italia & Svizzera 

“Siamo entusiasti dell’edizione 2012 di Smau. Anche quest’anno abbiamo avuto la possibilità di mostrare ai visitatori della fiera milanese dell’information and Communication technology le nostre tecnologie per proteggere le aziende dai pericoli e dalle minacce di Internet” 

Aldo del Bò, Sales & Marketing Director Kaspersky Lab Italia

“SMAU 2012 è stata un’occasione per continuare a promuovere insieme ai nostri partner il valore dell’innovazione sul territorio e siamo stati lieti di offrire con loro utili momenti di formazione e networking. Al centro della nostra presenza il tema del Cloud Computing, che rappresenta un abilitatore del percorso d’innovazione di aziende di qualsiasi dimensione e che pertanto abbiamo continuato a promuovere con il nostro ecosistema di partner anche in questa occasione. Con i nostri workshop, focalizzati in particolare su Office 365 e Windows Server 2012, abbiamo infatti approfondito l’importanza strategica del Cloud per una crescita flessibile in un orizzonte di lungo termine”. 

Silvia Candiani, Direttore Marketing & Operations Microsoft Italia

“La partecipazione a Smau ci offre l’occasione per una riflessione sul futuro, che affrontiamo con maggior ottimismo, visti gli interventi a tutto campo che il governo sta mettendo in atto per il rilancio dell’economia usando soprattutto la leva del Digitale. Le misure sono previste in vari provvedimenti ma tendono tutte, se pur con scarse risorse, ad un serio rilancio capace di stimolare nuovamente gli investimenti privati. Ci aspettiamo contributi anche dai decreti sulla semplificazione e dal negoziato tra le parti sociali sulla produttività. Uno sforzo ulteriore dovrà però essere fatto per l’occupazione giovanile particolarmente importante per la capacità di innovare e per il futuro del nostro Paese”. 

Patrizia Grieco, Presidente e Amministratore Delegato Olivetti

“Ritengo che questa edizione di SMAU sia stata caratterizzata da grande consapevolezza da parte di istituzioni e imprese dell’importanza delle tecnologie per il rilancio del paese. La risposta di aziende e partner alle proposte e alle soluzioni che abbiamo presentato è stata molto soddisfacente e possiamo dire che il messaggio di crescita e innovazione che abbiamo lanciato è stato raccolto. Soprattutto le piccole e medie imprese hanno oggi a disposizione vere e proprie “soluzioni su misura” per vincere la sfida sul mercato globale”. 

Luisa Arienti, Amministratore Delegato SAP Italia

“La partecipazione a Smau rappresenta non solo un’importante vetrina tecnologica ma offre anche l’opportunità di evidenziare la capacità di fare sistema per contribuire allo sviluppo delle piccola e media impresa e dell’intero Paese. Telecom Italia, con le proprie infrastrutture integrate di tlc e di cloud computing della Nuvola Italiana e con la rete di consulenti e professionisti dedicata all’IT di Impresa Semplice, affianca le realtà imprenditoriali italiane per supportarne il rinnovamento tecnologico e la crescita”. 

Pietro Labriola, Responsabile Direzione Business Telecom Italia 

In questa edizione di SMAU abbiamo presentato i servizi e le soluzioni Vodafone, fra cui molte applicazioni di NFC, che consentono alle Pubbliche Amministrazioni di portare innovazione nelle proprie città per farle diventare sempre più Smart. Fra i molti Comuni che insieme a noi hanno intrapreso questo percorso c’e’ ad esempio il Comune di Venezia che ha vinto il Premio Smart City di SMAU proprio grazie a questi strumenti Il nostro obiettivo è quello di offrire soluzioni concrete che consentono alle PA di raggiungere più rapidamente i propri obiettivi di efficienza ed efficacia e di offrire al contempo un miglior servizio per il cittadino. 

Sabrina Baggioni, Direttore Marketing Corporate Vodafone Italia 

“Smau Milano si è dimostrata uno dei momenti più importanti tra i protagonisti dell’Information Technology e ci ha permesso di incontrare clienti nuovi e consolidati – nostri e del nostro partner Phi Informatica di Bergamo – per aiutarli ad affrontare nuove sfide offrendo, a prezzi molto competitivi, tecnologie di qualità, prestazioni ed efficienza superiori rispetto ai concorrenti. Xerox ha sempre investito per offrire prodotti e soluzioni che rappresentino riferimenti per il mercato della stampa e SMAU Milano è stata la conferma per dimostrare la qualità ed i vantaggi di alcuni prodotti a colori innovativi, come ColorQube 8900, il nuovo multifunzione A4 con tecnologia Solid Ink, la nuova stampante laser a colori Phaser 7100 da 30ppm, per gli uffici che stampano anche in formato A3, e la WorkCentre 6605, la nuova multifunzione a colori da 35 pagine al minuto capace di stampare anche in Photo Mode. Queste tecnologie trovano un complemento ideale sia nell’offerta di servizi Xerox (come il costo fisso per pagina, tutto incluso a parte la carta), sia nelle soluzioni e nei servizi offerti dai nostri Partner, per aggiungere valore e permettere ai Clienti di focalizzarsi nel loro Core Business.” 

Alberto Calvieri, Southern Europe Channel Marketing Manager Xerox

”Anche in questa edizione le novità software e hardware che abbiamo presentato hanno riscosso molto successo. Zucchetti continua a crescere in termini di fatturato e di numero di clienti proprio perché le imprese e i professionisti che investono sulle nostre soluzioni diventano molto più competitivi di prima e ciò dimostra che la tecnologia non si deve considerare un costo, ma un fattore strategico per migliorare la propria attività”.

Paolo Susani, Direttore vendite canale indiretto Zucchetti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: