La nuova SEAT Leon Dove il design incontra la tecnologia più avanzata per stabilire nuovi standard nel segmento

In occasione della Volkswagen Group Media Evening, preludio al Salone di Parigi 2012, James Muir, Presidente della SEAT S.A., ha svelato in anteprima la nuova SEAT Leon, e ha dichiarato che “la nuova Leon è una vettura che non fa scendere a compromessi i Clienti”. 
Il Presidente della SEAT ha inoltre colto l’occasione per svelare il nuovo logo, introdotto proprio in concomitanza con la presentazione del modello.

“La Leon sarà la prima SEAT a sfoggiare il nuovo logo: massima espressione del nostro impegno per la precisione e l’eleganza del design, e per una tecnica di eccellenza ineguagliabile”, ha spiegato.

All’interno del segmento delle compatte, fortemente competitivo in Europa, la nuova Leon è la prima vettura di serie ad adottare il nuovo linguaggio stilistico della SEAT, già anticipato sulle concept car IBE, IBX e IBL. Oltre a essere la prima vettura nel segmento a offrire proiettori full LED, la nuova Leon sarà equipaggiata con una ricca gamma di dispositivi tecnologici di alto livello per la sicurezza e la connettività. Gli interni sono stati progettati per offrire maggior comfort, caratterizzato da un’attenta cura dei dettagli e di materiali di qualità che risultino estremamente piacevoli al tatto. 
Costruita sulla base della piattaforma MQB del Gruppo Volkswagen, la nuova Leon è complessivamente 90 chilogrammi più leggera rispetto al modello precedente e, nonostante sia 52 mm più corta, offre uno spazio interno maggiore. La gamma motori comprende sei motori benzina e quattro Diesel; un’offerta in grado di rispondere alle esigenze più diverse. Dotata di sistema start & stop, la versione più efficiente della nuova Leon vanta emissioni di CO2 di appena 99 g/km: un valore straordinario per una vettura della classe compatta. 
Le generazioni precedenti della Leon si sono guadagnate il favore del pubblico offrendo un’esperienza di guida appagante e interattiva. E grazie al peso complessivo inferiore e al passo più lungo, questa terza generazione non sarà certo da meno. 
Come le generazioni precedenti, il nuovo modello sarà prodotto presso lo stabilimento SEAT di Martorell, vicino a Barcellona. Dal primo modello, introdotto nel 1999, a oggi sono state vendute in totale circa 1,2 milioni di Leon.

La nuova Leon debutterà in Germania, Austria e Svizzera, entro la fine di novembre.

James Muir ha inoltre confermato che la nuova Leon è destinata a diventare una famiglia con diverse varianti di carrozzeria. “Per la prima volta, la gamma Leon comprenderà anche versioni tre porte e station wagon, sviluppate per accrescere l’interesse del pubblico e consolidarne il posizionamento all’interno del segmento” ha aggiunto.

La Leon è introdotta nella gamma SEAT in uno degli anni di massima attività nella storia dell’Azienda per quanto riguarda la presentazione di nuove vetture. Dall’inizio dell’anno, infatti, l’offensiva di prodotto della SEAT ha visto il lancio della Mii, la nuova city car, il restyling della Ibiza e la recente introduzione della nuova Toledo, la berlina compatta dotata di portellone.

E mentre la gamma rinnovata costituirà una solida base della strategia di crescita aziendale, il Presidente ha sottolineato che il successo della SEAT si fonderà anche sull’espansione verso nuovi mercati. “In combinazione con la nostra strategia di espansione, che ci ha visti presenti in Cina nei primi mesi dell’anno in corso, il successo futuro della SEAT si baserà su nuovi prodotti , in diversi segmenti e in altri nuovi mercati” ha affermato James Muir.

 

La SEAT è l’unica Casa automobilistica in Spagna in grado di progettare, sviluppare, produrre e commercializzare vetture. Integrata nel Gruppo Volkswagen, la multinazionale con sede a Martorell (Barcellona), esporta l’80% della produzione in 75 Paesi nel mondo. La SEAT è leader del mercato in Spagna e nel 2011 ha raggiunto un volume d’affari pari a 5 miliardi di Euro e un totale di 350.000 vetture vendute.

La SEAT conta 14.000 dipendenti e ha quattro siti produttivi: Zona Franca, El Prat de Llobregat e Martorell (Barcellona), dove si producono – fra gli altri – i modelli di successo quali Ibiza e Leon, e lo stabilimento del Gruppo Volkswagen a Palmela (Portogallo), per la produzione della monovolume Alhambra. La SEAT Mii viene prodotta nell’impianto di Bratislava (Slovacchia).

La multinazionale spagnola ha inoltre un Centro Tecnico che si configura come un knowledge hub e che accoglie circa 900 esperti e ingegneri orientati a promuovere l’innovazione del primo investitore industriale in materia di R&D della Spagna. Nell’ambito del proprio impegno a tutela dell’ambiente, la SEAT svolge la propria attività in linea con i criteri di sostenibilità, riduzione del CO2, efficienza energetica, riciclo e riutilizzo delle risorse.

In Italia la SEAT è parte di VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.p.A., Consociata del Gruppo Volkswagen e distributore nel nostro Paese, oltre che del Marchio spagnolo, anche degli autoveicoli Volkswagen, Audi, ŠKODA e Volkswagen Veicoli Commerciali.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: