COSTRUIRE HIFI N. 221 – SETTEMBRE 2017

DAL VIRTUALE AL REALE

 

Il contatto con voi lettori è continuato per tutte queste vacanze estive, che ci hanno visto sempre al pezzo, visto che questo settembre dovremmo iniziare una serie di nuove attività decisamente impegnative e importanti.

Tanti post, tanti commenti, tante email e anche una lettera arrivata per posta tradizionale da Marco Paudice, che ringrazio di cuore e alla quale risponderò personalmente!

Dopo tanto virtuale, dopo migliaia di Mi Piace, di Follower, di persone nella Tua Rete, finalmente qualcuno che prende carta e penna e SCRIVE come ci hanno insegnato anni fa…

 

Un gesto particolare, che ho sempre considerato molto intimo, quello di SCRIVERE UNA LETTERA.

L’odore della carta, la penna che scorre sulla carta e mano a mano lascia un segno che è INDELEBILE.

Come una ferita, un taglio o come una pennellata di un pittore.

 

Un gesto non banale, meditato e per questo ancor più gradito.

 

Molti mi dicono che non sono uno facile e nemmeno simpatico.

Molti ancora pensano che io sia una persona decisa, veloce nei suoi ragionamenti, che lascia poco spazio alle sensazioni e che bada molto al sodo, all’essenza di un problema.

Molti anni fa in America alla Microsoft lessi una frase che non capii subito “Biz is Biz” visto che il mio inglese era per lo più scolastico e non certamente quello che oggi viene chiamato “Business English”.

I nostri cugini d’oltralpe (ai quali dedichiamo la copertina, quale ringraziamento al lavoro superlativo del nostro Ari Polisois, francese d’adozione) direbbero con la loro musicalità “Les affaires sont les affaires” mentre noi diremmo, molto più prosaicamente, “pecunia non olet”… il concetto è il medesimo: negli affari non c’è spazio per i sentimenti, per la debolezza. O almeno non dovrebbe…

Tranne poi scoprire che, almeno noi piccolissimi imprenditori italiani, al lavoro ci passiamo una vita, la nostra!

E allora come fai a non cercare di vivere il lavoro al meglio, cercando anche di trovare momenti di soddisfazione se non di gioia quando siamo al lavoro per ore e ore.

Capisco che non sempre è fattibile e che il mio lavoro sia certamente molto particolare ma credo che quello che veramente conta e faccia la differenza sia l’attitudine, la predisposizione a trovare gratificante quello che si fa.

Allora può capitare di ricevere una lettera scritta a mano da un lettore, nella quale Marco mi racconta la sua formazione tecnica e mi offre il suo aiuto e supporto!

 

È grazie a Marco e alla sua “concreta realtà” se quest’anno cercheremo di trovare occasioni di incontro e di conoscenza al di là del comodo ma freddo mondo virtuale!

 

Noi saremo a Rimini dal 22 al 23 settembre, a Milano dal 7 all’8 ottobre e a Padova dal 14 al 15 ottobre.

Utilizziamo il Forum per organizzare un incontro in queste tre città, in modo da uscire dalla logica del VIRTUALE per conoscersi e salutarsi come si faceva una volta: DE VISU!

 

Scrivetemi quello che ne pensate a:

 

abassanelli@costruirehifi.net

 

Buona musica e avanti tutta!

 


 

EDITORIALE

Dal VIRTUALE al REALE

di Andrea Bassanelli

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

COVER STORY

Non solo Distorsione

di Ari Polisois

 

TEORIA

ElectroStatic Loudspeaker

Sul filo della tensione

(parte V)

di Marco Petrolesi

 

I largabanda equalizzati

(parte II)

di Marco Bonioli

 

PRATICA

HUSKARL

di Fabio Zeppilli

 

Amplificatore stereo classe A JLH 2 x 10 W

di Matteo Corrado

 

CLUB DEI LETTORI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: