Il Cloud Storage porta in giro la tua musica, i NAS D-Link fanno molto di più

Pubblicità

Il 90% degli utenti di servizi cloud li utilizza per accedere in ogni momento alla propria musica. Il Cloud D-Link è “personal” e non salva i tuoi file nell’etere, ma a casa tua. I Cloud Storage D-Link offrono funzionalità avanzate che vanno ben oltre la semplice archiviazione musicale

DNS-320LWEmerge da un’analisi condotta da Strategy Analytics sui servizi di Cloud Storage che quelli più utilizzati sono offerti da Apple (27%), grazie ad iCloud e iTunes Match, Dropbox (17%), Amazon Cloud Drive (15%) e solo al quarto posto Google Drive (10%).

Un altro risultato interessante è che il 90% degli utenti Apple, Amazon e Google utilizza il cloud non tanto per sincronizzare i propri dati in rete, ma soprattutto per condividere e accedere in ogni momento alla propria musica. Per Dropbox, servizio di storage puro, privo di offerte a contorno, la percentuale di utilizzo legata alla musica si mantiene comunque al 45%.

Il Cloud Storage D-Link può essere considerato l’evoluzione di questi servizi, perché può fare molto di più che salvare e condividere musica o file. Con gli ShareCenter D-Link è, infatti, possibile costruire il proprio blog su WordPress, organizzare le foto con Photo Center, fare lo streaming di film sul televisore passando da Boxee Box by D-Link, Playstation 3 o Xbox 360, pianificare i download tramite Torrent, fare Backup di PC, MAC e smartphone, e molto altro ancora.

Questo valore aggiunto è chiaramente percepito dai consumatori, come confermano i dati di vendita dei NAS D-Link in Italia che registrano una crescita anno su anno del 47% nel solo segmento Retail, diventando per D-Link una tra le prime cinque categorie di prodotto più vendute.

Il Cloud firmato D-Link è classificabile inoltre come personal cloud’ perché, pur consentendo l’accesso ai file domestici tramite la rete, garantisce la proprietà esclusiva dei propri file accessibili ovunque in modo sicuro e protetto solo da chi dispone delle credenziali necessarie all’accesso. A differenza dei servizi standard, con i NAS D-Link i dati non sono archiviati su server remoti situati dall’altra parte del mondo, ma restano al sicuro nella propria casa. Creando un account online sul portale mydlink Cloud Services è possibile accedere in modo sicuro ai propri file da un qualsiasi dispositivo collegato a internet o da iPhone, iPad e smartphone Android utilizzando l’App mydlink Access-NAS.

Il Cloud Storage DNS-320LW, ShareCenter a 2 baie di D-Link, è la soluzione ideale per gli utenti domestici ed è disponibile presso i migliori rivenditori di elettronica di consumo ed retailer al prezzo consigliato di 99,90€ (iva inclusa).

 

Informazioni su D-Link

D-Link, “Building Network for People”, nei suoi 26 anni è cresciuta fino a diventare un’azienda mondiale da un miliardo di dollari nel campo della progettazione, sviluppo e produzione di soluzioni di rete, broadband, elettronica digitale e prodotti per la trasmissione di voce e dati. D-Link produce il 21% delle porte LAN switching a livello mondiale. Le soluzioni D-Link sono ideali per la casa digitale, ambienti SMB (small-medium business) e aziende di grosse dimensioni. D-Link è stata recentemente inclusa nell’ ”Info Tech 100” della rivista BusinessWeek, la classifica delle 100 aziende IT più importanti del mondo. D-Link, con direzione generale a Londra (UK), conta 20 sedi in Europa, regione strategicamente importante perché rappresenta un terzo dei profitti globali. D-Link Mediterraneo – con uffici diretti a Milano e Roma – è presente in Italia da più di 10 anni, che l’hanno vista crescere fino a diventare uno dei principali fornitori di soluzioni di rete per aziende e privati con un’offerta che copre i mercati delle connessioni wireless e broadband e soluzioni pensate per la sicurezza ed il networking di rete.

 

Maggiori informazioni sulla SmartRoom e sul sito www.dlink.com/it

Pubblicità

Pubblicità

Andrea Bassanelli

Sono Andrea Bassanelli, giornalista specializzato nel settore tecnologico e della comunicazione da più di trent'anni e da dieci anni editore nel settore HIFI, DIY, HITECH, MOTO, AUTO, CINEMA, ANNUNCI ECONOMICI, CUCINA, PESCA, FUNGHI e qualcos'altro ancora a venire... Ho iniziato a lavorare come giornalista nel lontano 1983, scrivendo per molti gruppi editoriali prestigiosi come IL SOLE 24 ORE, MONDADORI, RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA, GRUPPO EDITORIALE SUONO, solo per citarne alcuni. Mi occupo di informatica, tecnologia, hi-fi, internet, comunicazione con grande attenzione a tutto il variegato mondo del web. Ho fondato e diretto diverse aziende e collaborato come consulente con decine di società, sia in Italia che all'estero.

Potrebbero interessarti anche...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: