Pubblicità


La nuova videocamera orientabile si controlla con una App, Consente di interagire con il bambino attraverso un semplice “touch”

iBaby_monitor4Con iBaby Monitor la vita da mamma non sarà più la stessa. Grazie a questa rivoluzionaria videocamera, infatti, la mamma, ovunque sia, attraverso iPhone o iPad può vedere il figlio e interagire con lui: ascoltarlo, cantargli la ninna nanna, tenerlo sotto controllo o semplicemente… fotografarlo. Tutto questo, fino a ieri impensabile, è oggi possibile grazie alle funzionalità di questa innovativa videocamera ad alta risoluzione, facilissima da usare, che consente di seguire ogni istante del proprio bambino semplicemente toccando lo schermo dell’iPhone o dell’iPad. Con iBaby Monitor la mamma è sempre vicina: con un semplice tocco dello schermo, può essere lì con il proprio bambino, anche quando è fuori casa.

La nuova videocamera, in vendita da fine maggio, è dotata di un piccolo motore, molto silenzioso, che consente di muovere l’obiettivo in tantissime direzioni, direttamente da iPhone e iPad: tramite l’apposita App per iOS (disponibile gratuitamente su App Store, da fine luglio anche per Android), è possibile ruotare iBaby di circa 360° gradi verso l’alto e verso il basso, oltre che di lato, per non perdersi nessun movimento. La videocamera possiede un microfono incorporato molto sensibile che cattura i rumori nella stanza, con possibilità di attivare un alert se il livello di rumore supera una certa soglia (che è possibile personalizzare). Oltre all’alert impostato sul livello desiderato di rumore, è possibile ricevere un avviso quando iBaby Monitor rileva movimenti nella stanza. Semplicemente collegando un altoparlante esterno – per esempio le casse dello stereo – la mamma può parlare al bambino tramite la videocamera per calmarlo, o avvisarlo che sta per arrivare (magari è appena uscita dall’ufficio oppure è in cucina alle prese con la preparazione della pappa e non può allontanarsi). Grazie al sensore notturno a infrarossi, iBaby Monitor restituisce immagini chiare e nitide anche al buio, di notte o quando la luminosità della stanza è molto scarsa.

E non è tutto: attraverso la funzione “Photo Capture” è possibile scattare foto illimitate e catturare così istanti irripetibili da condividere con parenti o amici, o semplicemente da stampare e conservare.

Anche il papà vuole vedere suo figlio? Nessun problema: il sistema iBaby è multiutente e consente l’utilizzo di quattro user differenti. Insomma, anche i nonni, opportunamente dotati di iPhone o iPad, possono dare una sbirciatina al nipotino…

 

Infine, tante le novità previste nei prossimi mesi: sono in arrivo sul mercato diversi nuovi prodotti pensati per la mamma, tra i quali: doppler per il controllo del battito fetale, bilancia pre-parto e pesaneonati, termometro, test di gravidanza. Tutti i dispositivi potranno essere gestiti attraverso la stessa App “iBaby”.

 

 

iBaby Monitor – Prezzo €199

In vendita su www.salutefacile.it, nei migliori punti vendita di elettronica di consumo
e in alcuni punti vendita Apple Premium Reseller

 

iBaby monitor è una videocamera orientabile ad alta risoluzione montata su una robusta base in plastica facile da pulire. Viene gestita attraverso la App iBaby (disponibile gratuitamente su App Store) o il software per PC (disponibile nella pagina download o sul CD-ROM fornito con l’acquisto). È possibile controllare il movimento della fotocamera con una freccia su/giù, sinistra/destra attraverso un semplice touch su iPhone, iPad o un clic del mouse e vedere il bambino dal dispositivo mobile o PC. Il movimento del bambino o il pianto attiva un avviso.
Principali caratteristiche:

  • la videocamera ruota per seguire il movimento del bambino
  • risoluzione video chiara e nitida
  • controllo a distanza della videocamera da qualsiasi luogo
  • audio bidirezionale che permette di ascoltare, parlare e cantare al bambino
  • se il bambino piange o si muove, la videocamera invia un avviso
  • numero illimitato di foto
  • fino a quattro dispositivi/quattro utenti
  • disponibile per iOS e, da fine luglio anche per Android
Pubblicità