Vino in Festa 2013: il meglio della produzione enogastronomica dell’Alto Adige. Da scoprire in bici, su smartphone o con il nuovissimo Winepass

Alla sua settima edizione, in programma dall’11 maggio all’8 giugno, la manifestazione che coinvolge i sedici comuni della Strada del Vino dell’Alto Adige si presenta in forma smagliante: tantissime infatti le novità in serbo, senza naturalmente tralasciare gli appuntamenti classici, dalla Mostra Vini di Bolzano alla Notte delle Cantine

vino in festaNessuna crisi del settimo anno per Vino in Festa: la manifestazione, che coinvolge sedici comuni lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige (compresa la città di Bolzano), presenta un calendario zeppo di eventi: leit motiv naturalmente il vino, prodotto d’eccellenza dell’area, che per quattro settimane – dall’11 maggio all’8 giugno – sarà “raccontato” attraverso assaggi, percorsi alla scoperta del territorio, incontri con enologi, produttori e vignaioli.

 

Winepass: valida tutto l’anno, per scoprire la Strada del Vino dell’Alto Adige in modo facile, conveniente ed eco-compatibile

Quest’anno c’è un nuovissimo strumento per costruire il proprio itinerario lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige: stiamo parlando di Winepass, la card (acquistabile tutto l’anno, e non solo nel periodo di Vino in Festa) che permette di partecipare a visite guidate alle cantine, degustazioni, escursioni viticole, seminari con esperti, visite al Museo del vino e ai musei civici, e molto altro ancora. I possessori potranno inoltre lasciare a casa l’auto e utilizzare illimitatamente tutti i mezzi  pubblici del Trasporto Integrato dell’Alto Adige. Due le offerte disponibili: 3 giorni a 35 euro, 7 giorni a 40 euro, mentre per l’elenco delle prestazioni comprese si può consultare il link www.suedtiroler-weinstrasse.it/italiano/winepass-it.html

 

Dal Festival del Gusto al Wine&Bike

Tra gli highlight di Vino in Festa 2013, non si possono non citare gli appuntamenti più classici (e seguiti): a partire dalla Mostra Vini di Bolzano (dal 24 al 26 maggio), allestita tra il Museo Mercantile e il Parkhotel Laurin. Proprio qui si terranno due eventi clou, ovvero il “Wineparty Alto Adige” (la sera di venerdì 24 maggio) e, in chiusura della mostra, la Colazione allo spumante “Swinging Bubbles”. La Notte delle Cantine, l’8 giugno, sarà come sempre il gran finale di Vino in Festa: dalle ore 17 fino a mezzanotte, trenta cantine lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige apriranno le loro porte, in un frizzante mix di degustazioni, assaggi, balli e concerti (un servizio navetta condurrà i visitatori di cantina in cantina).

Ma come sempre non sono soltanto le etichette a essere messe in primo piano: prodotti gastronomici e bellezze artistiche fanno infatti parte del programma della manifestazione, tradizionalmente orientata a voler dare ai visitatori una visione a 360° dell’area vacanze di Bolzano e dintorni. Così, alle Giornate altoatesine del Pinot nero (dal’11 al 13 maggio, nelle località di Egna e Montagna) e al Simposio internazionale del Gewürztraminer (22 e 23 maggio a Castel Rechtenthal, Termeno), si affiancano appuntamenti perfetti per i semplici curiosi come Classic & Wine (il 17 maggio a Bronzolo), che combina un concerto di musica classica alle degustazioni. O ancora, l’imperdibile Festival del Gusto Alto Adige, alla sua seconda edizione: dal 24 al 26 maggio, vie e piazze del centro storico di Bolzano ospiteranno stand e percorsi gourmet, per scoprire eccellenti prodotti altoatesini come le mele, il latte, lo Speck, il pane e i prodotti da forno, le ciliegie, il succo di mela torbido, i mieli, le erbe aromatiche e la carne bovina. E poi non mancheranno corsi di cucina, showcooking e attività pensate su misura per i bambini. Per gli sportivi, invece, ci sarà il Wine&Bike Day, novità di questa edizione: il 2 giugno la Strada del Vino dell’Alto Adige sarà chiusa alle automobili da Termeno fino a Salorno, per permettere a tutti di godersi una gita in bicicletta senza traffico. Lungo il percorso saranno allestiti punti di sosta “a misura” di ciclisti, di appassionati di vino e delle famiglie.

 

Culturonda Vino, la cultura enologica altoatesina in un’app

Per chi vuole saperne ancora di più sui vini altoatesini, quest’anno arriva anche la nuovissima app per smartphone Culturonda Vino (disponibile per iOS e Android), con informazioni su coltivazione, produzione, storia del vino e delle cantine: dodici in tutto le aree tematiche di approfondimento, pensate proprio per andare oltre le semplici degustazioni e offrire un approccio più completo all’argomento. Culturonda Vino è a tutti gli effetti un grande contenitore, capace di dare indicazioni sul vino migliore da abbinare a un determinato piatto, ma anche suggerimenti per itinerari culturali. Non mancano naturalmente le indispensabili informazioni pratiche, dagli orari di apertura alle indicazioni per il parcheggio, fino alle mappe dell’area. L’applicazione può essere scaricata a partire da fine aprile gratuitamente sul sito www.bolzanodintorni.info

 

Muoversi green. Le proposte per chi vuole lasciare a casa l’auto

  • In treno, con le Ferrovie Austriache e Tedesche

Con i treni  DB-ÖBB EuroCity si raggiunge comodamente Bolzano da Verona a partire da soli 9 € (da Bologna e Venezia SL a partire da 19 €). I bambini fino a 14 anni viaggiano gratis, se accompagnati da un genitore o da un nonno. Per maggiori informazioni: www.megliointreno.it

  • Mobilcard Alto Adige

Con Mobilcard, si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato per scoprire l’Alto Adige. Biglietto valido per 7 giorni a 28 €, oppure 3 giorni a 23 €. Mobilcard Junior (sotto i 14 anni) costa la metà, mentre i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis. Inoltre, da marzo fino a ottobre ogni cliente, dei treni DB-ÖBB EuroCity riceve gratuitamente la Mobilcard Alto Adige (3 o 7 giorni)

 

Informazioni:

Consorzio Turistico Bolzano Vigneti e Dolomiti

tel. 0471 633 488

info@bolzanodintorni.info

www.bolzanodintorni.info

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: